Elezioni regionali, Daniele Zoffoli (Pd): “La Regione continui a sostenere le fusioni dei Comuni”

Questo schema, secondo Daniele Zoffoli, candidato cesenate al consiglio regionale per il Partito Democratico, deve essere favorito e incentivato dalla Regione Emilia-Romagna

Sono anni di cambiamento per gli enti locali. E la riorganizzazione del sistema Paese deve andare avanti seguendo la filosofia di servizi migliori a costi inferiori per il cittadino. Questo schema, secondo Daniele Zoffoli, candidato cesenate al consiglio regionale per il Partito Democratico, deve essere favorito e incentivato dalla Regione Emilia-Romagna. “Dobbiamo partire dal presupposto che il contesto di riferimento con cui tutti, cittadini, associazioni, imprese ed enti pubblici, ci confrontiamo è profondamente mutato: oggi sempre più spesso ci si muove a livello mondiale, l'Europa è diventata la nostra casa e il quadro istituzionale italiano deve essere ripensato in virtù di questo”, ragiona Zoffoli.

“Da un lato occorre garantire il rapporto locale, dall'altro creare strutture di servizio che riescano a soddisfare, con costi contenuti, le esigenze di cittadini e imprese - continua -. La riforma dell'assetto del nostro Paese deve seguire queste linee. Per questo la Regione ha fatto bene a creare le condizioni normative affinché i Comuni che uniscono i propri servizi vengono premiati, anche con risorse aggiuntive. I sindaci coraggiosi, che nei piccoli comuni hanno intrapreso questi percorsi, hanno visto giusto: spingere verso la fusione è la cosa giusta da fare e sarebbe bene farlo prima che le condizioni esterne la facciano diventare una scelta obbligata".

Gli anni in Comune e in Provincia mi hanno spinto ad appassionarmi a questi temi – aggiunge Daniele Zoffoli - e se sarò eletto in Consiglio regionale mi impegnerò affinché si realizzino enti locali più a servizio dei cittadini e delle imprese, di dimensioni sufficienti a soddisfare tutte le richieste del territorio. Con la riforma che ha coinvolto le Province, Unione dei Comuni e Comuni più grandi saranno alla base del sistema Paese – conclude Zoffoli – e la Regione deve continuare ad accompagnare e favorire questo processo di ammodernamento dell'assetto istituzionale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Scampagnata al Fumaiolo: "La libertà ha un prezzo più alto delle multe, continueremo ad incontrarci"

  • Tante classi in quarantena ed un morto, l'evoluzione del virus nel Cesenate

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento