Elezioni regionali, Daniele Zoffoli (Pd) promette di tagliare le indennità dei consiglieri

Daniele Zoffoli, candidato al consiglio regionale per il Partito Democratico, interviene sulle indennità degli amministratori della Regione: “Un consigliere regionale non può guadagnare più di un sindaco, che amministra in prima persona un territorio"

Daniele Zoffoli, candidato al consiglio regionale per il Partito Democratico, interviene sulle indennità degli amministratori della Regione: “Un consigliere regionale non può guadagnare più di un sindaco, che amministra in prima persona un territorio, prende decisioni e si assume anche grandi responsabilità. Questo non è più accettabile: quando un Paese piange chi governa deve essere il primo a dare l'esempio. Dobbiamo avere il coraggio di porre con forza questo tema e io, se avrò l'opportunità di mettermi al servizio del territorio in Regione, lo farò senz'altro. In Emilia-Romagna, in questi anni, qualche cosa è stato fatto: le indennità sono state ridotte e i vitalizi sono stati giustamente cancellati. Ma bisogna fare di più, subito, senza esitazioni: credo che l'indennità di un consigliere regionale non debba essere superiore a quella del sindaco del capoluogo”.
 

Daniele Zoffoli si prende quindi un impegno preciso con gli elettori: “Trasparenza dell'ente, che deve rendere chiare e fruibili le sue decisioni, le sue posizioni e le sue spese – precisa Zoffoli – ma anche trasparenza degli amministratori, compreso lo stato patrimoniale e le indennità percepite. Su questo la tecnologia ora ci dà sicuramente una mano, non ci devono essere zone d'ombra su questi temi. Noi – conclude Daniele Zoffoli – vogliamo essere persone per bene al servizio della comunità, come è stato in tutti questi anni e come sarà in futuro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento