menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni regionali, i candidati di Centro Democratico a confronto con i cittadini di Gambettola

“Anche i territori come Gambettola – dice Bartolomei - potrebbero avere un ruolo importante nel nuovo piano turistico che deve essere rimodellato. Dobbiamo proporre un marketing territoriale nuovo”.

Dopo l’incontro pubblico svoltosi qualche giorno fa, i candidati di Centro Democratico, Maria Grazia Bartolomei e Attilio Magnani, incontrano nuovamente i cittadini. Giovedì mattina, infatti, i rappresentanti della lista che fa parte della coalizione che sostiene Stefano Bonaccini alla presidenza dell’Emilia Romagna, hanno allestito un gazebo per invitare la cittadinanza al voto. Come evidenziato nel corso di queste settimane, molte persone non sono a conoscenza dell’appuntamento con le urne e per i candidati fare campagna elettorale sulla strada diventa fondamentale.

E’ un momento particolarmente difficile per la politica italiana e la fiducia dei cittadini, inoltre, è davvero ai minimi storici. Di questo ne è convinto anche Attilio Magnani che a tal proposito ha dichiarato: “Da 20 anni a questa parte si elegge un politico ma non ci si informa più su che cosa fa una volta assunto l’incarico e questa è la cosa più grave. È un fatto etico morale e di impegno. Voglio tornare ad un gruppo politico con una sua identità e Centro Democratico sta muovendo passi importanti proprio in questa direzione”. Dello stesso avviso anche Maria Grazia Bartolomei che aggiunge riguardo a questa campagna elettorale: “La mancanza di proposte per il governo della Regione della destra a trazione leghista dimostra come la corsa sia solo interna al centrosinistra. La candidata dei 5 Stelle è stata scelta con 266 click e questo la dice lunga”.

Quella di giovedì mattina, quindi,  è stata una buona occasione sia per confrontarsi con gli abitanti di Gambettola e non solo, ma anche per illustrare ai passanti alcuni punti inseriti nel programma. L’incontro con i cittadini ha offerto a Bartolomei e Magnani l’opportunità di discutere con la gente di argomenti importantissimi. Le persone incontrate hanno chiesto quale sarà l’impegno dei candidati su tanti temi, come la precarizzazione del lavoro, la valorizzazione delle competenze e delle professionalità, la necessità di ridurre la burocrazia ed il bisogno di ascoltare le esigenze delle imprese.

“Porterò avanti la mia idea e la mia esperienza, quella maturata in 5 anni di lavoro in Provincia – ha raccontato Bartolomei che ha poi affrontato l’annosa questione della sanità – Si devono valorizzare le qualità delle competenze sanitarie del territorio. Oggi si cerca di coinvolgere i professionisti in questa riorganizzazione del sistema ma noi sono anni che lottiamo perché questo venga fatto, perché vengano interpellati gli operatori della sanità. A Forlimpopoli è venuto a mancare un servizio di riabilitazione importantissimo. Basti questo esempio: se uno ha un ictus o un incidente e non può contare su un preciso e costante percorso riabilitato non potrà più godere di una buona qualità della vita. Non possiamo rinunciare ai servizi importanti e portarli lontano dai cittadini quando si tratta di interventi per le emergenze e di servizi a larga diffusione”.

Anche sul versante del trasporto, pubblico e non, argomento caro a tanti cittadini, Bartolomei ha avuto occasione di esporre la sua opinione: “In quindici anni sul territorio romagnolo non si è fatto nemmeno un chilometro di ferrovia. Dobbiamo invertire la tendenza e sfruttare l'intermodalità potenziando gli investimenti fatti a Villa Selva, la piattaforma logistica di Cesena e al porto di Ravenna. Le tariffe dei bus sono aumentate e i servizi sono qualitativamente inferiori rispetto a qualche anno fa; non è possibile al giorno d’oggi avere ancora dei ragazzi che si alzano alle 5.30 del mattino per andate a scuola. Che vita è?” Tra i passanti qualcuno si è interessato anche al turismo: “Anche i territori come Gambettola – dice Bartolomei - potrebbero avere un ruolo importante nel nuovo piano turistico che deve essere rimodellato. Dobbiamo proporre un marketing territoriale nuovo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una bontà tradizionale: la ricetta delle Pesche dolci all'alchermes

Arredare

Divano nuovo? Ecco i consigli per non sbagliare l'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento