Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Elezioni, Lelli (Pri) alla Lega: "Dati e impegni sulla sicurezza per ora sono solo carta"

Il segretario del Pri: "Ad oggi quanti sono gli uomini impiegati a Cesena in più rispetto all’anno scorso? Zero"

Renato Lelli, segretario del Pri, replica agli esponenti leghisti Sirotti Gaudenzi e Celletti: "La Lega replica alla richiesta che vengano incrementati gli organici delle forze dell’ ordine in città in quanto sottodimensionate per una città di quasi centomila abitanti, e ridotti di oltre 10 unità rispetto a qualche anno fa, con una serie di dati ed impegni che per ora sono carta", dichiara Lelli.

"La domanda era molto più semplice e diretta : appena eletto anche il sottosegretario Morrone aveva riconosciuto la legittimità della richiesta avanzata dalla città di Cesena di aumentare il numero di poliziotti e carabinieri impegnati a Cesena. Ad oggi quanti sono gli uomini impiegati a Cesena in più rispetto all’anno scorso? Zero. Poco interessa a noi se gli impegni e le promesse di questo governo sono diverse rispetto al passato. Quello che conta sono i risultati concreti. Stesso dicasi per il Decreto sblocca cantieri che ha visto la luce dopo un lunghissimo parto ed un richiamo del Presidente della Repubblica a rispettare uno dei principi base per cui è ammissibile da parte del governo il ricorso al Decreto, ossia l’urgenza. Se è stato pubblicato in Gazzetta un mese dopo l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri credo sia difficile sostenere che fosse urgente. O meglio il bisogno c’era ma chi avrebbe dovuto impegnarsi per stringere i tempi era in tutt’altre faccende affaccendato.  Intanto la TAV è ferma al palo, la ricostruzione del ponte di Genova in ritardo rispetto agli impegni dichiarati dal Governo. Stesso dicasi per la riapertura totale della E45".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Lelli (Pri) alla Lega: "Dati e impegni sulla sicurezza per ora sono solo carta"

CesenaToday è in caricamento