Elezioni, Confesercenti ai candidati: "Ridurre il cuneo fiscale per diminuire il costo del lavoro"

Giovedì al “Caffè Bistrot Barriera Cavour”, a Cesena, si è tenuto un confronto tra candidati al Parlamento delle prossime elezioni politiche.

Giovedì pal “Caffè Bistrot Barriera Cavour”, a Cesena, si è tenuto un confronto tra candidati al Parlamento delle prossime elezioni politiche. Hanno partecipato all’incontro (in ordine alfabetico) Sergio Culiersi, candidato per il Movimento 5 Stelle; Fabrizio Landi, candidato per il Partito Democratico; Simona Vietina, candidata per Forza Italia-centrodestra; Giuseppe Zuccatelli, candidato per Liberi e Uguali. Il dibattito sarà moderato da Emanuele Chesi

“Il 4 marzo - commenta Cesare Soldati, presidente della Confesercenti Cesenate - si terranno le elezioni politiche che decideranno chi governerà il Paese. La Confesercenti Cesenate è interessata a conoscere, confrontarsi e avanzare richieste ai candidati al parlamento del territorio, chiamati a rappresentare la nostra comunità nei prossimi anni. Durante l’incontro le nostre sollecitazioni erano riferite alle difficoltà del commercio tradizionale e alle misure a sostegno del settore; al carico fiscale che grava sulle imprese; alla web tax; all’economia sommersa e all’abusivismo commerciale; alla sicurezza; all’importanza del turismo nel nostro territorio”.

“Il prossimo 4 marzo – continua Soldati - noi cittadini italiani siamo chiamati alle urne per esprimere il nostro voto ed eleggere il nuovo Parlamento italiano che dovrà poi individuare un Governo capace di guidare l’Italia per i prossimi anni. Sarà un voto molto importante perché avviene in un periodo di forte incertezza, caratterizzato da una ripresa economica lenta e a “macchia di leopardo”, in un clima internazionale incerto e una forte insoddisfazione degli italiani in un contesto di impotenza generale, capace di generare solo rabbia e frustrazione. Sono invece convinto che per chi, come me, è un piccolo imprenditore, da anni impegnato a cercare di lavorare con serenità per il bene proprio, della propria famiglia e dei propri collaboratori, sia un appuntamento imperdibile".

"Sono tante le cose da fare per aiutare chi ogni giorno fa impresa in questa nostra Italia, a partire da una indispensabile riduzione del carico fiscale, ora ai livelli più alti di tutta Europa, ma anche del numero degli adempimenti fiscali e normativi - prosegue il presidente di Confesercenti Cesenate -. È poi indispensabile ridurre il cuneo fiscale per diminuire il costo del lavoro e nello stesso tempo aumentare gli stipendi per lavoratori e famiglie, al fine di aumentare i consumi interni, fermi ormai da troppi anni. Un altro punto fondamentale è il rispetto e l’uguaglianza delle regole. Purtroppo oggi non è così e l’imprenditore onesto è costretto a subire la concorrenza sleale di chi evade, di chi imbroglia, di chi attraverso sotterfugi usufruisce di varie agevolazioni".

"Anche nel campo del commercio on-line occorre dire con forza che le condizioni devono essere uguali per tutti e che chi commette truffe e imbrogli, sempre in crescita anche sul web, va scoperto e perseguito - continua Soldati -. In questi ultimi anni, poi, il turismo ha avuto un ruolo molto importante nella ripresa dell’economia italiana, per vari motivi, anche internazionali. Abbiamo un patrimonio artistico, culturale, ambientale, eno-gastronomico, che il resto del mondo ci invidia. Occorre essere coscienti che dobbiamo investire maggiormente, sia in infrastrutture che in promozione, anche internazionale. E bisogna aiutare gli imprenditori che intendono migliorare, ammodernare e digitalizzare le proprie strutture. Se siamo convinti che il nostro Paese sia bello perché i suoi centri sono vivaci, pieni di pubblici esercizi e vetrine di negozi, e se pensiamo che i nostri quartieri sono più vivi, e più sicuri, se ci sono dei negozi aperti, dobbiamo di conseguenza agevolare chi, in situazioni di difficoltà, continua a tenere alzate le serrande anche in piccoli comuni rurali, o in quartieri e frazioni periferiche, come ha recentemente fatto la regione Emilia-Romagna".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Se ci guardiamo bene intorno, possiamo vedere anche dei buoni esempi, dei politici in gamba, dei bravi amministratori, delle persone oneste che, purtroppo, troppo spesso rimangono nell’ombra. Per tutti questi motivi, come Confesercenti Cesenate, abbiamo organizzato un partecipatissimo incontro con i candidati del nostro territorio al collegio uninominale della Camera dei Deputati. Avevamo tante cose da dire e avevamo bisogno di ascoltare le loro opinioni e i loro progetti - conclude -. Apriamo bene occhi e orecchie, non lasciamoci incantare dai canti delle sirene, ma cerchiamo di premiare l‘onestà e la ragionevolezza. Non è facile, ma è necessario. Buon lavoro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenda nel parcheggio del Bufalini, Cesena tra le prime città a sperimentare i tamponi "drive-through"

  • Cesena, Gambettola e Mercato Saraceno: un bollettino nero con altri decessi

  • Da giorni non si avevano sue notizie, anziano trovato morto nell'appartamento

  • San Cristoforo piange l'ultima vittima del Coronavirus: "Era socievole e attivo nel volontariato"

  • Cresce il 'focolaio' nella casa di riposo, 15 contagiati. "Guarito un agente della Polizia Locale"

  • Coronavirus, frenata nei contagi nel Cesenate: "solo" 14 in più. Ma c'è un altro decesso

Torna su
CesenaToday è in caricamento