In centro la sede elettorale di Andrea Rossi. Morrone: "Possiamo capovolgere la politica della città"

"Questa è la volta buona per capovolgere la politica della città - ha sostenuto Morrone - una politica che ci ha portato a vivere barricati in casa per la paura dei ladri"

Ormai la politica non muove più folle oceaniche come un tempo, tuttavia un gran numero di persone si è dato appuntamento sabato mattina in via Zeffirino Re 26 a Cesena all'inaugurazione della sede elettorale della coalizione di centro destra che sostiene il candidato sindaco Andrea Rossi, con la presenza del sottosegretario leghista alla Giustizia Jacopo Morrone. Fino alle elezioni del prossimo 26 maggio questo ex negozio fino ad oggi sfitto, uno dei tanti che ormai punteggiano il centro storico, sarà la casa delle formazioni che sfideranno la quasi cinquantennale dominazione della sinistra: lista civica Cambiamo, Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Cattolici nel Centro Destra e Il Popolo della Famiglia.

"La presenza di tante persone qui - dice il candidato a sindaco Andrea Rossi - mi fan ben sperare di vedere finalmente i cittadini riappropriarsi della politica. Abbiamo un programma molto innovativo che la settimana prossima sarà diffuso a mezzo stampa e sulla pagine social costruito per dare una svolta definitiva al futuro della città. Sempre nei prossimi giorni saranno pubblicate le liste dei candidati consiglieri comunali delle forze che fanno parte della coalizione di centrodestra".

"Questa è la volta buona per capovolgere la politica della città - ha sostenuto Morrone - una politica che ci ha portato a vivere barricati in casa per la paura dei ladri. Il programma del centro destra verte su Sicurezza, Legalità, Giustizia e noi siamo in grado di attuarla con Rossi che fin da subito è sembrato il candidato ideale. Un assessorato alla sicurezza sarà l'elemento fondante per dare fiducia ai cittadini che ormai l'hanno persa. A differenza di altri che non hanno mai lavorato in vita loro e vedono nella politica la possibilità di avere una stipendio, Andrea viene dal mondo del lavoro e dell'impresa e saprà portare nell'amministrazione quanto appreso nella  vita professionale".

"Noi di Forza Italia - ha continuato Marco Casali - miriamo a creare una città attiva dove venga abbassata la fiscalità e abolita l'imposta di soggiorno per favorire l'afflusso turistico. Crediamo che tutti debbano pagare le tasse e non come ora che si viene a scoprire un buco nei versamenti, peraltro di difficile se non nulla riscossione, di oltre quarantasei milioni. A questo va ad aggiungersi un nostro nuovo piano di mobilità in modo che tutti abbiamo la possibilità  spostarsi anche quelli che non possono usare la bicicletta o i piedi, ma necessitano di altri mezzi di locomozione. L'agricoltura dovrà essere incentivata con mercatini  di prossimità e fattorie didattiche in modo da riportarla in auge dopo anni di abbandono".

"Mi sono trovato idealmente subito all'interno di questo centro destra - continua il pediatra Arturo Alberti a nome dei Cattolici nel Centro Destra e del Popolo delle Famiglie - quando hanno accettato e fatte loro le nostre istanze legate a dare sviluppo e sicurezza alle famiglie e  incentivare la natalità. In particolare verrà creato un assessorato alla famiglia dove verrà attuato il 'quoziente familiare', si pagheranno le tasse in base al nucleo,  e fovorire la natalità attraverso orari flessibili sul lavoro per le madri, assistenza  e un nuovo welfare. A questo proposito siamo per la compartecipazione della persona ai piani del proprio recupero al di là della semplice sovvenzione fatta finora".

"Questa coalizione - ha concluso Davide Minutillo di Fratelli d'Italia - ci vede fedeli alleati nel dare il nostro contributo alla vittoria di Andrea Rossi. Portiamo avanti i nostri principi basati sul cristianesimo, la patria e la famiglia. E' tempo di cambiare e dire basta al clientelismo rosso e il momento sembra giunto”.

Piero Pasini 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impressionante salto di carreggiata per un Tir in autostrada: brividi, feriti e code in A14

  • Tragedia sfiorata in A14, scoppia il pneumatico del Tir: miracolato il camionista

  • Porta un "Oktoberfest" a Cesena, dopo tanta 'cultura' in giro per l'Europa apre la birreria

  • Superenalotto, la fortuna continua a baciare Savignano. Sfiorato il colpo milionario

  • Si cerca un nuovo proprietario per l'hotel, la base d'asta è 1,8 milioni di euro

  • Bloccarono i cancelli dell'azienda: "Per 14 lavoratori licenziamento definitivo, pronta la causa"

Torna su
CesenaToday è in caricamento