Elezioni, il Partito Repubblicano si schiera dalla parte dei cacciatori

"I repubblicani e il centrodestra stanno dalla parte dei cacciatori che rispettano le regole. Senza pregiudizi e senza settarismi", afferma Ferrini

Il Partito Repubblicano si schiera dalla parte dei cacciatori. "Sappiamo che esiste una disinformazione terribile sullo stato delle cose in materia di caccia - esordisce Luca Ferrini, capolista PRI per fermare il declino per Gilberto Zoffoli sindaco -. I cacciatori vengono quotidianamente additati come gente schierata contro la natura e gli animali. Nulla di più falso. I cacciatori, salvo le eccezioni che in ogni categoria esistono, sono esperti conoscitori della nostra campagna e delle nostre colline".

"Con i loro contributi ( più di 300 euro all'anno) aiutano direttamente i coltivatori agli indennizzi per i danno causati dalle specie animali nocive e alloctone - chiosa Ferrini -. Partecipano attivamente alla cattura e al censimento dei selvatici con le loro prestazioni annuali. Quindi le calunnie vanno respinte al mittente. La situazione della caccia è oggi estremamente delicata, soprattutto in ragione della chiusura delle Province, enti deputati alla pianificazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"È necessario ridurre il numero degli Atc, riducendoli a 2, Cesena e Forlì - prosegue Ferrini -. I sindaci dovranno prendere in mano la gestione territoriale al posto della soppressa Provincia. Siamo d'accordo per la riduzione delle tasse per la caccia per chi partecipa alle attività di riordino e di gestione degli ambiti territoriali. Da ridiscutere completamente anche le norme draconiane per chi possiede più cani, che li costringe ad ampliare sproporzionatamente le strutture di ricetto. Soprattutto per chi detiene mute per la caccia con cani da lepre. I repubblicani e il centrodestra stanno dalla parte dei cacciatori che rispettano le regole. Senza pregiudizi e senza settarismi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento