Elezioni, i 5 Stelle indossano il cappello di paglia: "Salviamo le tradizioni, basta centri commerciali"

Il Movimento 5 stelle propone di "ripristinare all’interno del Foro Annonario un mercato vivo e colorato con una rotazione giornaliera di tutte quelle aziende agricole a conduzione famigliare di cui il nostro territorio è ricco"

Manifestazione sabato mattina del Movimento 5 Stelle all'ingresso del Foro Annonario "per gridare con forza tutto il nostro sdegno per lo scempio fatto al grande e straordinario mercato". Al fianco del candidato sindaco Natascia Guiduzzi, i pentastellati si sono presentati indossando i cappelli di paglia, "simbolo della nostra tradizione contadina". Secondo i "grillini", "la conclusione dei lavori del nuovo Foro Annonario, priva definitivamente la città di Cesena di un punto di aggregazione e di un vero mercato agro-alimentare con tutte le sue meravigliose storie, i suoi odori e i suoi colori, colpito a morte dalle leggi del mercato (anzi del supermercato) voluta dalla banda del Centro Sinistra che governa incontrastata la nostra città da oltre 50 anni".

Tuonano i 5 Stelle: "Cesena città della storia cancellata e della mancanza assoluta di cultura e prospettiva, senza rispetto per niente e per nessuno, tutto deciso solo per assecondare voglie sfrenate di business, supportate da un Sindaco troppo presenzialista e dalle manie di grandezza della sua Giunta, innamorati della propria immagine stampata sulle pagine dei giornali. Nessuna persona o Amministratore di buon senso, avrebbe mai potuto rendere possibile la cancellazione dalla storia di un luogo inestimabile come il Foro Annonario di Cesena, nonostante tutte le problematiche che tanti anni di vita gli avevano regalato".

"Purtroppo - evidenziano i pentastellati - emerge in tutta la sua drammaticità lo scempio continuo ed irreversibile che è stato commesso su Cesena. Anziché alla sua salvaguardia e alla tutela del patrimonio storico, paesaggistico e culturale si è ceduti a project financing, che hanno svenduto la nostra città a privati. Assente una pianificazione urbanistica, inesistenti vincoli e prescrizioni a tutela dei beni culturali. Un Partito Democratico che ignora la storia dell’Italia e di Cesena, in una logica confusa e arrogante dove l'unico scopo è governare".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Movimento 5 stelle propone di "ripristinare all’interno del Foro Annonario un mercato vivo e colorato con una rotazione giornaliera di tutte quelle aziende agricole a conduzione famigliare di cui il nostro territorio è ricco, con spazi assegnati su richiesta. Ricreare insomma un ambiente il più vicino possibile a quello che esisteva precedentemente". "Una nuova Cesena è ancora possibile, con persone oneste e col buon senso la nostra città può tornare ad essere quel centro agroalimentare splendente che era un decennio fa", concludono dal 5 Stelle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento