menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni, ecco i candidati di Casapound: per la presentazione arriva Marsella da Ostia

Il candidato sindaco Barzanti: "In città i segnali di degrado e gli episodi di mancata sicurezza sono davanti agli occhi di tutti"

Casapound si presenta ai cesenati e presenta i candidati che affronteranno la sfida elettorale di maggio. "Il nostro obiettivo è la vittoria. Lo raggiungeremo entrando in Consiglio comunale, per dare voce a tutti i cesenati per anni discriminati dalle ultime amministrazioni. Il programma lo abbiamo presentato a metà dicembre, questa settimana faremo altrettanto con la lista dei nostri candidati”. Antonio Barzanti, candidato sindaco di Casapound, introduce l’evento di venerdì nella sede del movimento in via Albertini, appuntamento alle ore 21. Direttamente da Ostia arriverà anche Luca Marsella, uno dei leader carismatici di Casapound e consigliere al X Municipio di Roma.

“Abbiamo formato – spiega Barzanti – una lista di 19 persone: 7 donne e 11 uomini. Rudy De Astis, medico e volontario internazionale dell’onlus Sol.Id.  è il nostro capolista. Gli altri sono studenti, operai, impiegati, liberi professionisti, imprenditori e pensionati. Il più vecchio ha 63 anni, il più giovane appena 19.  Claudio Bernacci, Tiberio Calbucci, Andrea Caputo, Maria Gabriella Casadei, Francesco Cassani, Simone Celli, Claudia Gagliano, Alessandro Lanzi, Luana Nepi, Irma Donatella Pennucci, Maurizio Pezzi, Simone Pracucci, Rosalba Santacroce, Mara Stradaioli, Simona Suzzi, Marco Zanigni e Aroldo Zoli”.

“Il nostro programma – continua Barzanti – è basato su  sicurezza, lotta al degrado e agli sprechi. In città i segnali di degrado e gli episodi di mancata sicurezza sono davanti agli occhi di tutti"

 “Inoltre – prosegue – abbiamo evidenziato almeno due progetti di grande valore per il rilancio culturale, storico e turistico della nostra città. A partire dalla realizzazione di un percorso esterno, con due nuovi accessi pedonali, per la riscoperta della biblioteca Malatestiana quattrocentesca, che ha una sua parte esterna ancora incredibilmente trascurata". "Poi – aggiunge – c’è la nostra proposta per lo studio di fattibilità per una scala mobile che colleghi Viale Mazzoni alla Rocca Malatestiana: un percorso tutto sotterraneo, quindi a zero impatto visivo, che utilizzi il rifugio antiaereo della seconda guerra mondiale, preservandolo e valorizzandolo. Se ne ricaverebbe un nuovo accesso, ricco di fascino, e utile ad incrementare le visite alla Rocca”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento