Elezioni, "Degrado e insicurezza nella zona della stazione": il presidio di Casapound

Il candidato sindaco Barzanti: "Nella zona della stazione si concentrano gli episodi più significativi del degrado in città"

Si torna a parlare di degrado nella zona della zona della stazione ferroviaria. “Degrado, e mancanza di sicurezza sono tra i principali problemi sofferti dai cesenati". Lo dichiara Antonio Barzanti, candidato sindaco di Casapound che prosegue "Noi abbiamo messo questo tema sin da subito al centro del nostro programma”.

Il movimento si ritrova sabato per un presidio nella zona 'incriminata' “Ci troveremo per un presidio - spiega - nella zona della stazione in cui si concentrano gli episodi più significativi del degrado in città e che, pur essendo un centro nevralgico per la vita quotidiana di cittadini, studenti e viaggiatori, sembra abbandonata a se stessa. La cronaca riporta quotidiani episodi di degrado e violenza”. Il candidato di CasaPound continua: “Sarà anche vero che Cesena non soffre i livelli di mancata sicurezza di città come Rimini, Ravenna e Forlì, ma di questo passo anche la nostra città nell’arco di qualche anno, senza un deciso cambio di marcia, potrebbe soffrire le stesse gravi problematiche patite dalla provincie a noi così vicine”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 “Delle poche telecamere installate dal comune la maggior parte sono collocate in questa zona. Per noi - sottolinea Barzanti - nessun sistema di videosorveglianza sarà efficace se non è presidiato h24 da personale che segua in diretta le immagini, per un pronto intervento. Inoltre zone strategiche come questa vanno maggiormente presidiate”. Barzanti poi specifica qualche altro punto del programma e lancia il Daspo urbano,  "un potere di ordinanza mai voluto utilizzare da questa amministrazione, per allontanare dalla città le persone pericolose".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento