Elezioni, Zoffoli e il rilancio del centro: "Cancelleremo il progetto di totale pedonalizzazione"

Faccia a faccia del candidato sindaco della coalizione di centro destra, Gilberto Zoffoli, con un gruppo di commercianti per fare il punto sul centro storico

Faccia a faccia del candidato sindaco della coalizione di centro destra, Gilberto Zoffoli, con un gruppo di commercianti per fare il punto sul centro storico. “Tasse spinte al massimo, una viabilità che penalizza l'accesso al centro e fiducia zero, da parte dell'Amministrazione comunale, nei confronti delle imprese stanno schiacciando molte attività del centro storico, ma gli stessi problemi si avvertono pesantemente anche fuori dalle mura cittadine”, evidenzia Zoffoli.

“Le cose da fare sono tante e vanno realizzate con la massima urgenza, altrimenti molte imprese rischiano di non arrivare alla fine dell'anno e aggiungersi purtroppo alle diverse attività che negli ultimi cinque anni hanno chiuso i battenti - sottolinea il candidato sindaco -. D'altronde dopo cinque anni di 'no' e di 'ghe pensi mì', il sindaco uscente Paolo Lucchi, dipendente in aspettativa di Confesercenti, mentre prometteva crescite del venti per cento, scelte in favore del rilancio del centro, disponibilità a ricredersi qualora le sue politiche si fossero rilevate errati, oggi, davanti a un evidente fallimento del suo operato, non fa un passo indietro e non ammette errori, perseverando in politiche tese a uccidere il cuore della città”.

Nell'incontro con i commercianti Zoffoli ha spiegato cosa intenderebbe fare in caso di vittoria alle elezioni di maggio. “Le nostre proposte – spiega il candidato sindaco sostenuto da Forza Italia, Udc-Nuovo Centro destra, Pri per fermare il declino e Fratelli d'Italia-An – sono semplici, chiare e soprattutto diametralmente opposte a quelle di Lucchi. Cancelleremo il progetto di totale pedonalizzazione delle tre piazze: Libertà, Almerici e Fabbri. Poi torneremo a dare alla città un vero ingresso per chi arriva dal Ponte Nuovo, rendendo percorribile via Battisti e riducendo così la Ztl”, puntualizza Zoffoli rispondendo anche alle sollecitazioni di Confesercenti. “In questo modo si potrebbero rimediare gli errori fatti nella riqualificazione, non riuscita, di questa strada a partire da una nuova pavimentazione e illuminazione, perché oggi via Battisti è ridotta ad un aspetto notturno cimiteriale e le attività che hanno investito qui non se lo meritano proprio".

"Abbiamo già più volte spiegato la nostra intenzione di spegnere Icarus e di riconvertirlo in un sistema di videosorveglianza per la sicurezza e sempre in materia di Ztl contiamo di riaprire il centro storico almeno in due fasce orarie – prosegue Zoffoli – per esempio dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 19.30 per consentire anche ai cittadini non residenti di raggiungere negozi ed esercizi. L'accessibilità al centro storico non è un fatto secondario se si vuole rendere questa zona veramente competitiva con i centri commerciali fatti costruire dal Comune tutto attorno alla città e per questo è necessaria la realizzazione di due parcheggi interrati: uno in viale Mazzoni, sotto la zona dove si tiene il mercato ambulante, e uno in zona Barriera-piazza della Libertà, progetti già esistenti e pronti al via".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Infine – propone ancora il candidato sindaco del centrodestra – si può estendere l'area dei mercatini caratteristici, oggi relegati al lungo fiume, alle aree più centrali, sia nella parte est che in quella ovest della città. Queste sono le prime misure da adottare subito, con la massima urgenza – conclude Gilberto Zoffoli - per rilanciare il commercio e rivitalizzare un centro storico reso moribondo dalla scellerata politica, solo a favore della grande distribuzione, portata avanti dal sindaco uscente Paolo Lucchi e dai partiti della sinistra cesenate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento