Elezioni, i "Cattolici nel Centro Destra" al fianco di Rossi: "Niente balconate, come disse il Papa"

I “Cattolici nel Centro Destra” nella lista civica del candidato sindaco Andrea Rossi saranno rappresentati da Enrico Castagnoli

Sarà il giovane Enrico Castagnoli a rappresentare i “Cattolici nel Centro Destra” nella lista civica del candidato sindaco Andrea Rossi “Cambiamo”. Laureato in Scienze Religiose, docente, sposato e padre di due figli approda al mondo della politica con un curriculum di tutto rispetto legato al mondo cattolico e all'assistenza alle categorie più deboli. “Io servo” è il suo motto e ha deciso di scendere nell'agone della politica cittadina per riportare al centro del dibattito e dell'impegno, in una città che il potere  imperante ha trasformato in una logica autoreferenziale, i cittadini, le famiglie e i giovani dando legittimo ascolto a ciascuno.

"Per fare questo - ha commentato Castagnoli - è necessario un deciso cambiamento politico e culturale, per offrire un nuovo modello di sviluppo integrale della città e della persona". "Ho tratto grandi vantaggi ed esperienze – ha continuato il candidato – nel collaborare con la commissione diocesana Gaudium et Spes approfondendo la conoscenza della dottrina sociale della chiesa e questo sarà fondamentale nel mio impegno politico”. “Quando Papa Francesco venne a Cesena - ha ricordato Castagnoli - ha detto 'Non Balconate', ovvero il cattolico non deve stare a guardare, ma agire. Ecco questa è la mia intenzione, mettere in pratica quanto ha detto il Santo Padre”.

"Noi siamo Cattolici Nel Centrodestra - ha detto il dottor Arturo Alberti, coordinatore del movimento – ci tengo a rimarcare il 'Nel' in quanto essere in questa coalizione è parte del nostro cammino. Pur con qualche punto non di perfetto accordo con il candidato sindaco Andrea Rossi, ma questo è una cosa normale,  con lui condividiamo scelte comuni nel principio di Sussidiarietà, Persona Umana, Promozione dell'Educazione, Solidarietà e Accoglienza. Crediamo che questi siano i cardini dove tutto il contesto ruota e trova quella solidarietà e risposta che ci si deve aspettare dalle istituzioni, non come adesso con questa amministrazione".

"Crediamo - ha aggiunto il medico – nella famiglia come è riconosciuta nell'articolo ventinove della costituzione, la valorizzazione dei corpi intermedi e delle realtà locali, la libera scelta educativa dei genitori nei confronti della scuola pubblica o di quella legalmente riconosciuta”. “Il fatto di aderire a Cambiamo e di non presentarci con una nostra lista - ha aggiunto Stefano Spinelli, portavoce dei "Cattolici nel Centrodestra - in questa tornata amministrativa è una scelta  che mira a rafforzare il profilo civico dell'alleanza, con la consapevolezza che l'unione di persone ed intenti potrà portare il miglior risultato elettorale senza subire etichette di partito. Crediamo fermamente in un cambio politico dell'amministrazione, dopo quasi cinquant'anni di potere assoluto accade che le decisioni e le scelte non siano più a favore del cittadino ma indirizzate verso il mantenimento delle logiche del potere che in tanti anni si è strutturato in maniera radicale con intrecci via via sempre più complessi e snaturanti dei veri principi della buona amministrazione".

Potrebbe interessarti

  • Borghi di Romagna: i 4 più belli

  • 13 utilizzi del bicarbonato di sodio che ancora non conoscete

  • Pesciolini della carta: cosa sono e come liberarsene

  • Meduse: verità e falsi miti su come rimediare alle loro punture

I più letti della settimana

  • Tragico incidente in via Dismano: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Dopo la strage di via Dismano un altro dramma stradale: un morto e tre feriti in uno scontro frontale

  • Schianto alla rotonda, auto travolge un corridore: è grave. La Polizia Locale lancia un appello sui social

  • "Riportata in vita dai medici col mio bimbo in grembo", la storia di Annalisa

  • Scene da panico a Valverde: colpisce un taxi e due auto e prova a scappare, arrestato

  • In tanti in Piazza della Libertà per Scamarcio: "Onorato di essere qui"

Torna su
CesenaToday è in caricamento