Elezioni a San Mauro, Rossi punta sullo sport: "Il Comune ha investito troppo poco"

Il candidato sindaco del centrodestra: "Lo sport può essere anche un motore per la promozione e lo sviluppo del territorio"

Lo sport occupa un posto centrale nel programma della lista civica San Mauro Di Nuovo, il progetto guidato dal candidato sindaco Nicola Rossi e appoggiato da tutto il centrodestra unito.

All'interno della lista è stato creato un gruppo di lavoro dedicato allo sport e tra i candidati spiccano nomi di rilievo nel panorama sportivo sammaurese, come Gianluigi Jimmy Mazzanti, un passato da atleta professionista e un presente da imprenditore nel campo dei watersport, e Cristiano Protti, presidente della Sammaurese Calcio.

“L'attività sportiva è passione e divertimento, occasione di crescita personale e professionale, ma può essere anche un motore per la promozione e lo sviluppo del territorio – commenta Nicola Rossi – Uno dei nostri pilastri è l'identità del territorio e lo sport è una leva importante su cui agire. Purtroppo negli ultimi anni il mondo sportivo è stato trascurato: un errore. San Mauro sconta un gap strutturale rispetto ai comuni vicini e purtroppo non sono state colte diverse occasioni per costruire una proposta sportiva capace di intercettare e promuovere flussi turistici. Tutti aspetti che intendiamo valorizzare, in modo da dare una risposta alle associazioni che cercano spazi, ai ragazzi che desiderano fare sport a San Mauro senza doversi spostare altrove, ma anche a quegli imprenditori pronti a sostenere e impegnarsi in progetti capaci di attirare l'attenzione sul nostro territorio”.

“Lo sport è un veicolo di valore e i giovani hanno la necessità di trovare la loro strada anche nell'attività sportiva – osserva Jimmy Mazzanti – Trovo incredibile che a San Mauro non ci sia una festa dello sport, un'occasione per far incontrare gli atleti con la cittadinanza e per premiare i concittadini che si sono distinti in una disciplina sportiva. Pensiamo che dotare gli spazi verdi di attrezzature ginniche possa essere importante per promuovere uno stile di vita più sano; un piccolo intervento che però può fare la differenza, così come creare un campo di street basket, oppure percorsi dedicati a varie discipline. Agevoleremo la nascita di nuove associazioni per diversificare l'offerta sportiva di San Mauro. Le assegnazioni delle strutture verranno assegnate su base meritocratica, come numero tesserati e meriti sportivi, ma privilegiando le associazioni sammauresi. E sugli eventi bisogna fare uno scatto in avanti: lanceremo un trofeo internazionale di vela a San Mauro Mare per dare il via all'inizio della stagione, una manifestazione di richiamo che porterà lustro e visibilità alla nostra riviera”.

La progettualità, però, si scontra con le strutture a disposizione delle attività sportive. “E la dotazione impiantistica di San Mauro è insufficiente – fa notare ancora Mazzanti – E' un problema che non si risolve in un giorno, ne siamo consapevoli, ma dopo anni e anni in cui è stato sottovalutato, ora occorre intervenire e iniziare a progettare la San Mauro sportiva del futuro. Ad oggi ci sono società che sono costrette a spostarsi fuori comune per disputare i loro campionati o per allenarsi. E' in queste condizioni la squadra di pallavolo, che gioca a Savignano perché da noi non c'è un palazzetto adeguato; oppure il Città del Rubicone di calcio a 5, che dopo la promozione in C1 e l'obbligo di giocare al coperto, è stata costretta a giocare a Savignano perché da noi non c'è una struttura idonea. Anche la Sammaurese Calcio ha i suoi problemi: siamo in Serie D, ma la tribuna dello stadio è datata 1964, senza la possibilità di ospitare cameraman e stampa; inoltre per gli allenamenti la squadra ha dovuto affittare campi a Gatteo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“A San Mauro il Comune ha investito troppo poco nello sport, forse perché non ci ha creduto abbastanza – conclude Nicola Rossi – E' urgente recuperare il tempo perduto coi i fatti e non con le parole di facciata o con interventi last minute in campagna elettorale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento