rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Politica Cesenatico

Elezioni a Cesenatico, le idee e i progetti delle donne imprenditrici del Partito repubblicano

Il futuro di Cesenatico passa attraverso la voce delle donne impegnate nelle attività turistiche e imprenditoriali della città. In particolare Monica Rossi e Roberta Bisacchi, entrambe candidate del Partito Repubblicano

Il futuro di Cesenatico passa attraverso la voce delle donne impegnate nelle attività turistiche e imprenditoriali della città. In particolare Monica Rossi e Roberta Bisacchi, entrambe candidate del Partito Repubblicano al Consiglio comunale nelle elezioni del 3-4 ottobre a sostegno di Matteo Gozzoli. 

Roberta Bisacchi è titolare delle Profumerie Arianna in Viale Carducci, mentre Monica Rossi (consigliera uscente di maggioranza e capogruppo del PRI) è una ristoratrice, Presidente di A. Erre Ristoratori di Cesenatico e dell'Associazione Carducci Live.

Per entrambe vale il discorso della rete e della sostenibilità da applicare alle proposte per la Cesenatico del futuro. 

La città ha di fronte a sé importanti sfide turistiche, a partire dalla bonifica del porto canale (attività che dovrebbe diventare triennale) e gli immani lavori di trasformazione della Vena Mazzarini, anche in questo caso partendo dalla bonifica: entrambe priorità dell’amministrazione di centro-sinistra. In particolare, la Vena potrà diventare un luogo di attrattività turistica, di svolgimento di eventi, di pratica di attività sportive con percorsi pedonali e ciclabili all’insegna del wellness. Gli interventi di dragaggio del canale sono già stati programmati e l’intera area diventerà uno spazio pubblico, a disposizione di tutti. “Non vediamo l’ora di tagliare il nastro di questa grande opera che segnerà veramente una pietra miliare nello sviluppo sostenibile di una Cesenatico che guarda al futuro, per lasciare ai giovani un patrimonio di cui fruire ed essere orgogliosi”, dice Rossi. 

Le fa eco Roberta Bisacchi: “La rete è indispensabile per creare sinergie finalizzate alla riqualificazione dell’offerta turistica. Le aspettative della clientela sono cambiate e sono più esigenti che in passato, a partire da quelle presenze turistiche che sarebbero disponibili a venire più numerose anche fuori stagione, ma a fronte di uno sforzo maggiore in termini di offerta e di riqualificazione di tante attività”. Tra gli obiettivi c’è quello di rendere l’isola pedonale di Viale Carducci più attraente con vari eventi, “ma soprattutto vorremmo puntare a far diventare il nostro paese un salotto di cultura, cucina e tradizioni”. 

Per conferire nuova linfa al comparto della ristorazione e della cultura, in ottica di sostenibilità, un’altra idea è il recupero dell’ex-lavatoio, che dovrebbe diventare un contenitore con eventi legati all’eno-gastronomia e all’arte.

Un altro tema legato al rilancio turistico è quello del riordino del porto canale e delle sue attività economiche, “da ottenere nel medesimo rispetto di chi ci abita e di chi ci lavora”, è il parere di Monica Rossi. Tema dibattuto da tempo, ma per il quale è arrivato il momento di fare una sintesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Cesenatico, le idee e i progetti delle donne imprenditrici del Partito repubblicano

CesenaToday è in caricamento