Politica

Elezioni a Bagno di Romagna, Spignoli replica a Baccini: "In caso di vittoria pronti subito"

"La politica è la passione della mia vita e finché mi sentirò forte nelle idee e nelle gambe, mi riterrò al servizio dell'interesse collettivo", afferma

Continua il botta e risposta tra Lorenzo Spignoli e Marco Baccini. Il candidato sindaco di "Insieme per il futuro" replica all'esponente di "Visione Comune": "Baccini ha ritenuto di evidenziare che sono tante le volte in cui il sottoscritto si è occupato di amministrazione pubblica: assessore, presidente di comunità montana, sindaco, per poi concludere che, in conseguenza di questo, è sempre lui la novità. Non posso contestare la prima parte dell'asserzione: è vero, la politica è la passione della mia vita e finché mi sentirò forte nelle idee e nelle gambe, mi riterrò al servizio dell'interesse collettivo. Starà ai cittadini decidere se posso essere utile alla loro causa".

"Quanto alla seconda, la novità Baccini, dopo cinque anni non è più tale - aggiunge -. Ha svelato inevitabilmente pregi e difetti. Se siano stati più i pregi o i difetti, anche qui, lo decideranno i cittadini. E il loro verdetto sarà da rispettare. Ho cercato di comporre la mia lista in modo di fondere le energie e le idee nuove dei giovani con alte professionalità, carriere esemplari, forti competenze. Dovessimo vincere non avremmo nulla da improvvisare. Saremo pronti subito, umili ma determinati. Della nostra squadra fa parte anche Lauro Giovannini a cui vengono riconosciute da molte parti doti di manager acclarato".

"Se non vinceremo queste elezioni e lui sarà fra gli eletti, svolgerà il proprio compito in consiglio comunale onorando il ruolo deciso dagli elettori - prosegue Spignoli -. Se invece vinceremo, e lui vorrà accettare la mia richiesta di riprendere in mano il timone di Terme Santa Agnese Spa (basata proprio su competenza e merito, come lo saranno tutte le nomine che proporrò), sceglierà dove dispiegare il proprio impegno. Se sceglierà le terme di Santa Agnese, forte di un consenso popolare motivato  anche da questo, ci sarà chi in consiglio comunale sarà pronto a prendere il suo posto e ad onorare anch'esso il ruolo. Credo che il problema di chi prenderà le redini delle terme pubbliche sia un po' più affollato e intricato in casa Baccini piuttosto che da noi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Bagno di Romagna, Spignoli replica a Baccini: "In caso di vittoria pronti subito"

CesenaToday è in caricamento