Attacco di Fabbri: "Imbarazzante gaffe di Castorri". Pronta la replica dell'assessore

A parlare è il candidato sindaco alle prossime elezioni amministrative a Cesena, Davide Fabbri, per "Cesena in Comune". 

"Christian Castorri, l'attuale assessore alla Cultura nominato da Paolo Lucchi, che fino ad ora ha brillato per inadeguatezza e limiti culturali di conoscenza, ha presentato ieri il programma della LIsta civica "Cesena 2024", una nuova LIsta alleata al PD alle prossime elezioni comunali del 26 maggio. E lo ha fatto nella sede di una azienda privata, la PLT energia spa. Una scelta imbarazzante, una vera e propria gaffe, una scelta quanto mai inopportuna". A parlare è il candidato sindaco alle prossime elezioni amministrative a Cesena, Davide Fabbri, per "Cesena in Comune". 

"La politica della Lista civica di Castorri platealmente si fa sponsorizzare da una azienda privata. Nel caso specifico è la PLT energia, con sede a Pievesestina di Cesena, che svolge essenzialmente attività a Foggia, a Vibo Valentia, a Catanzaro, a Matera. PLT Energia spa, di cui è presidente e amministratore delegato Pierluigi Tortora, è una holding fondata a Cesena (anche se l’83,6% del capitale sociale è in mano a SIRED, fiduciaria del gruppo Intesa Sanpaolo) di partecipazioni industriali che, attraverso proprie società controllate, è presente da anni nel mercato dell’energia, in particolare nello sviluppo, la realizzazione e la gestione di impianti eolici (ben 34, a Matera, Catanzaro, Vibo Valentia, Foggia), fotovoltaici, a biomasse nonché nella vendita di energia elettrica e gas". "Invito Christian Castorri e l'alleato Enzo Lattuca del PD a fare politica in maniera più attenta, più indipendente dai centri di potere economico, tenendo ben distanti i ruoli fra politica e impresa" ha concluso Fabbri.

LA REPLICA DI CASTORRI - "Imbarazzanti sono le parole di Davide Fabbri e la sua modalità di ricercare una qualche visibilità. Provi ad indicare qualche obiettivo per la Città, invece di inscenare ogni volta teatrini che rasentano il ridicolo e che hanno come obiettivo quello di provare a colpire qualcuno. I cesenati dei suoi teatrini non se ne faranno nulla. I cesenati chiedo idee. Le imprese chiedono amministratori credibili. La gaffe la farà lui a maggio quando, dopo aver pensato per mesi di rappresentare la Città, dovrà prendere atto che i suoi teatrini non interessano a nessuno. Anche io gli rivolgo un invito : si faccia contagiare da Cesena 2024, dallo spirito positivo delle persone che ne fanno parte e rispetti le imprese virtuose del territorio" ha detto in replica Castorri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento