menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un election day nel 2019 per la scelta dei candidati sindaci: la proposta del Pd cesenate

Il Gruppo consiliare del Pd di Cesena ha presentato un documento che, qualora venisse votato, imporrà alla città malatestiana un cambio di marcia nella selezione della propria classe dirigente e nell’individuazione dei candidati a sindaco nelle elezioni comunali del 2019

Il Gruppo consiliare del Pd di Cesena ha presentato un documento che, qualora venisse votato, imporrà alla città malatestiana un cambio di marcia nella selezione della propria classe dirigente e nell’individuazione dei candidati a sindaco nelle elezioni comunali del 2019. "Prendendo spunto da una serie di valutazioni fatte recentemente da Denis Ugolini sul periodico “Energie nuove”, poi riprese dai quotidiani locali, abbiamo infatti deciso di portare in Consiglio comunale un tema tutto politico: a Cesena, come selezionano e selezioneranno i propri candidati i Partiti? - esordisce Andrea Pullini, capogruppo Pd -. Restando a ciò che è successo per le elezioni comunali del 25 maggio 2014, la selezione dei candidati a Sindaco è avvenuta in modi molto diversi: per accordo tra i Partiti (così è stato almeno per Gilberto Zoffoli di “Libera Cesena”); nell’ambito di assemblee degli appartenenti ad un Movimento (così è stato almeno per Natascia Guiduzzi del M5S Cesena); nel corso di Primarie pubbliche aperte agli elettori (così è avvenuto per Paolo Lucchi ed il centrosinistra)".

"Ma le diverse modalità di scelta delle candidature rendono un po’ “opaca” una selezione che, invece, dovrebbe essere quanto mai trasparente. Danno quasi l’impressione che ogni Partito scelga sulla base dei propri equilibri interni, ma tendendo ad escludere i cittadini. E, anche se così non è, il fatto che ognuno scelga sulla base di percorsi diversi, rafforza la quantità di cesenati che pensano alla politica come a qualcosa di “altro”, di lontano, di poco utile alla vita quotidiana. Ed invece la politica – in ogni accezione, ma certamente per quella che riguarda l’amministrazione della nostra comunità – è prima di tutto al servizio dei cittadini. E, anche per questo, agli stessi deve garantire il massimo della trasparenza", afferma Pullini.

"A noi pare che la strada giusta sia quella di organizzare elezioni Primarie, durante le quali, in un unico “election day”, ogni Partito e movimento (con le modalità che riterrà più opportune), faccia scegliere dai propri elettori i candidati Sindaco per la nostra città. D’altra parte Cesena ha una solida esperienza di elezioni Primarie per la selezione del candidato sindaco, almeno per il centrosinistra, visto che se ne sono tenute nel 1990, nel 2009 e nel 2014. E poi anche a livello nazionale è viva una tendenza precisa ad andare in questa direzione, se è vero che sia al Senato che alla Camera dei Deputati, da parte di tutte le forze politiche, sono state depositate numerose proposte di legge di iniziativa parlamentare miranti al riconoscimento, alla regolamentazione ed all'incentivazione delle Primarie come strumento per la selezione delle candidature agli organi monocratici ed in particolar modo alla carica di sindaco".

"Certo, le Primarie sono uno strumento tutto meno che perfetto. E sto volutamente utilizzando un eufemismo, visti i tanti (ed anche recenti) casi nazionali di mala gestione delle stesse - afferma Pullini -. Ma la sfida, per noi cesenati potrebbe essere proprio questa: organizzare Primarie in grado di coinvolgere un alto numero di cittadini, riavvicinandoli così ad una politica che sentano più “loro” ed utilizzando modalità organizzative aperte a tutti, ma anche chiare per tutti ed in totale trasparenza. Ecco la sfida che lanceremo al dibattito nel prossimo Consiglio comunale. Toccherà alla politica, rappresentata nella massima assise della nostra città, essere all’altezza di un tema sul quale per nessuno sarà possibile solo rifarsi a principi generali, perché, in questo caso come in altri, ogni espressione di voto avrà peso sulla futura credibilità delle nostre forze politiche".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento