rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Politica

"Due quadricicli elettrici della Polizia locale inutilizzati e svenduti", Biguzzi e Baratelli (Lega) chiedono lumi

"Abbiamo quindi chiesto alla Giunta comunale perché questi mezzi non siano mai entrati in funzione, a chi se ne debbano ascrivere le responsabilità e se ne fosse al corrente l’assessore competente"

“Lo spreco di risorse pubbliche è inaccettabile in qualunque caso, ma ancor di più nella situazione di difficoltà in cui ci troviamo. Altrettanto inammissibile è l’inefficienza della macchina pubblica. Ci chiediamo se nel caso denunciato ci siano state disattenzioni o incuria e se, alla prova dei fatti, si siano individuate responsabilità con conseguenti ricadute su eventuali premi di produttività". I consiglieri comunali della Lega Fabio Biguzzi e Beatrice Baratelli hanno presentato un’interrogazione sulla ‘svendita’ all’asta di due quadricicli elettrici destinati alla Polizia municipale, rimasti inutilizzati per anni, il cui costo si aggirava intorno ai 40 mila euro ma da cui il Comune ha ricavato solo 1.365 euro.

“Nel 2014 il Comune di Cesena aderì al progetto regionale ‘Mi muovo elettrico - Free carbon city’ ottenendo un contributo pari a 169.900 euro per l’acquisto di 4 auto e di 2 quadricicli elettrici. La stampa locale e la stessa amministrazione comunale enfatizzarono l’operazione, annunciando in seguito che i mezzi destinati al Comune di Cesena sarebbero stati sette, cinque autovetture e due quadricicli. Il primo dicembre 2015 furono consegnate ufficialmente tre vetture affidate ai servizi socio-assistenziali, mentre gli altri mezzi, in procinto di arrivare, furono destinati alla Polizia municipale. Nel corso del 2014 e del 2015 fu dato ampio risalto all’operazione ‘green’, di cui in seguito non si seppe più nulla. Fino al 28 giugno 2022 quando è stato svelato il destino dei 2 quadricicli che non sarebbero mai entrati in servizio effettivo, rimanendo inutilizzati per anni tanto da rendere troppo oneroso rimetterli in condizioni di circolare. Di qui la decisione di venderli a un prezzo stracciato. Abbiamo quindi chiesto alla Giunta comunale perché questi mezzi non siano mai entrati in funzione, a chi se ne debbano ascrivere le responsabilità e se ne fosse al corrente l’assessore competente. Vogliamo anche sapere chi abbia assunto la decisione di mettere all’asta i due veicoli, chi abbia la responsabilità di vigilare e controllare periodicamente lo stato del parco auto del Comune e se questo episodio non sia emblematico dello spreco di risorse in ambiente pubblico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Due quadricicli elettrici della Polizia locale inutilizzati e svenduti", Biguzzi e Baratelli (Lega) chiedono lumi

CesenaToday è in caricamento