Discarica Ca' Antonioli, M5S: "Chiediamo solo risposte"

"Prendiamo atto che questa amministrazione comunale ed il suo Sindaco abbiano sentito il bisogno di difendersi a scapito della cittadinanza sulla gestione post chiusura della discarica"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Prendiamo atto che questa amministrazione comunale ed il suo Sindaco abbiano sentito il bisogno di difendersi a scapito della cittadinanza sulla gestione post chiusura della discarica. Ma quando l`attuale amministrazione si sarebbe occupata della sicurezza della discarica Ca` Antonioli ? Forse seguendo i commi di una legge che recita e permette , dopo 10 anni dalla chiusura di una discarica di poter evitare di fare le analisi sul territorio, ed ha lasciato la salute dei cittadini in balia di norme attuabili? In 10 anni di permanenza sugli scranni comunali, questo Sindaco non ha mai dato disposizioni ad effettuare analisi delle falde freatiche e dei pozzi limitrofi, quindi in quale altro modo si è preoccupata della salute dei suoi cittadini della zona di Ca’ Antonioli ?

L` intervento di copertura o capping, costato per ora 403.319 mila euro, ma che rientrerà in quei 6 milioni e 933 mila euro stanziati per misure di intervento di bonifica dei siti inquinati e/o aree ambientalmente compromesse, (lo dice la regione non noi caro Sindaco, che Ca’ Antonioli è un sito contaminato), sembra l’ennesimo tentativo di“stendere un velo pietoso” su questa scottante questione. Ma con quali condizioni di sicurezza senza conforto di analisi del suolo dove è stato fatto? Quali e dove sono i referti delle analisi fatte semestralmente da Hera sul percolato ? Se non vi fosse stata l`azione di quelli che voi chiamate “grillini”, e del loro candidato sindaco , di alcuni blogger e addirittura di un consigliere comunale, che sono prima di tutto cittadini di Savignano ( ricordatevelo ogni tanto prima di etichettarci sempre in malo modo) a riportare l`attenzione sulle pericolosità dei rifiuti speciali di ritorno da Port Koko e di quelli urbani stoccati assieme nella discarica Ca' Antonioli, quando questa amministrazione avrebbe fatto le analisi del sito e dei suoi pozzi confinanti ? La salute dei cittadini, come dice Lei Sindaco, sarebbe forse pesata e legata ad un mero battage mediatico?

L`errata percezione di sicurezza ci fa pensare al peggio, proprio perché probabilmente non confortata da analisi e controlli attuali ! Hera ed Arpa essendo loro preposti alle analisi, con quale realtà e certezza affermano la sicurezza della zona ? I controlli, ammesso che esistano, hanno dati dimostrabili e privi di incertezze sui valori nella norma, per questi dieci anni ? Alle varie richieste di poter valutare i referti con dati attuali, non è ancora stato fornito niente ! E se anche tali enti preposti hanno confermato la salubrità del sito, questa amministrazione e il suo Sindaco, sulla base di quali conferme si sono premurati di non informare la cittadinanza e gli abitanti della zona, da tanti ritenuta pericolosa se non addirittura a rischio per la salute ? Siamo felici che oggi, Voi abbiate appurato, ribadito e soprattutto garantito, che la situazione dei pozzi in zona sono perfette, ma sulla base di cosa?. Restiamo in attesa, assieme a tutti i cittadini di Savignano sul Rubicone, di essere portati a conoscenza e poter visionare i referti almeno degli ultimi 3 cicli di analisi. La questione finale è: dove sono finite le analisi del suolo? Dov’è la trasparenza che lo stesso partito del Sindaco Battistini e del candidato sindaco Giovannini sventola ai quattro venti anche in questa campagna elettorale?

M5S Savignano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento