Giovedì, 16 Settembre 2021
Politica

Dalla sicurezza agli insoluti, due ore di confronto tra il sindaco Lattuca e il M5S

"Alla fine di quasi 2 ore di sereno confronto - riporta il M5S - abbiamo consegnato al sindaco un documento che riassume tutte le nostre annotazioni e proposte"

"Se è vero che una rondine non fa primavera è altrettanto vero che per raggiungere la cima di una montagna si parte con un passo. Con questo spirito lunedì 28 giugno 2021 presso il Comune di Cesena una delegazione del M5S cesenate ha accolto l’invito del Sindaco Lattuca per un incontro volto ad avviare un confronto aperto e diretto su temi e proposte del M5S". Ne dà notizia lo stesso M5S cesenate.

"A prescindere da situazioni nazionali, sentimenti personali o posizioni di comodo il M5S di Cesena sarà sempre disponibile ad un franco e leale scambio di vedute sui temi fondamentali della città. Certo ci spiace ci siano voluti 2 anni e diversi comunicati veri e crudi per attirare la sua attenzione, ma oggi ci sentiamo di evidenziare di più l’aspetto positivo di un incontro che contiamo sinceramente possa essere l’inizio di un nuovo modo di ascoltare le proposte altrui da parte della giunta. Tanti gli argomenti toccati, dalla tanto chiaccherata sicurezza con la nostra ribadita proposta di un maggiore presidio della PL della zona stazione con tanto di sede distaccata (esempio Reggio Emilia) alla maggiore attenzione al discorso insoluti sul quale abbiamo riconosciuto un buon inizio di studio che deve però accelerare, passando per la tutela del territorio sul quale non concediamo deroghe in difesa della Cesena che verrà nel 2030 o 2050, abbiamo evidenziato ancora la nostra diversa posizione su EcoSelf citando soluzioni diverse realizzate anche in città vicine, fino alle preoccupazioni per la situazione della ex discarica Busca non placate nemmeno dal sopralluogo di una decina di giorni fa".

"Alla fine di quasi 2 ore di sereno confronto - riporta il M5S - abbiamo consegnato al sindaco un documento che riassume tutte queste nostre annotazioni preoccupazioni e proposte frutto di anni di osservazione e riflessione sulla nostra amata città e ci siamo salutati con un arrivederci. Rimarranno le differenze di vedute, più accettabili se ben argomentate, e rimarranno la franchezza da parte nostra nel segnalare ciò che non reputiamo scelta giusta, ma se il confronto diventa sano e non a senso unico, siamo certi che la città sia la prima a beneficiarne e questo resta ciò interessa a noi del M5S di Cesena, un passo verso un nuovo modo di ascoltarsi è stato fatto, contiamo non sia un fuoco di paglia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla sicurezza agli insoluti, due ore di confronto tra il sindaco Lattuca e il M5S

CesenaToday è in caricamento