Crisi, Pdl contro la Provincia: "Sbagliato dare colpa al Governo"

Isabella Castagnoli e Stefano Gagliardi, consigliera e capogruppo del Pdl in Provincia, intervengono contro presidente e vice presidente della Provincia che hanno lanciato l'allarme per i tagli del governo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Non sorprende che il Presidente della Provincia Massimo Bulbi ed il Vice Presidente Guglielmo Russo tentino di spostare l’attenzione dei cittadini circa la grave crisi nella quale ci troviamo addebitandone le colpe alla manovra finanziaria messa in campo dal Governo Berlusconi.

Gli stessi anticipano che, visti i tagli lineari al welfare italiano, saranno costretti a ridurre se non addirittura chiudere dei servizi territoriali.

Dobbiamo riconoscere che la sinistra è sempre molto brava ad addebitare le colpe ad altri senza assumersi le responsabilità dei propri fallimenti.

Vorremmo ricordare a Bulbi e Russo che in questi anni hanno fatto investimenti in società partecipate che hanno fagocitato i soldi dei cittadini come fossero un pozzo senza fondo.

È vero, il proverbio afferma che si dice il peccato e non il peccatore ma in questo caso è bene fare i nomi: SAPRO, ASL, AREA VASTA, AEROPORTO. E qui ci fermiamo.

Sarebbe bene che, invece di chiudere i servizi di supporto alle famiglie svantaggiate, Bulbi facesse retromarcia e smettesse di investire in società che hanno dimostrato non essere neppure un volano di ritorno per la nostra economia e per il nostro turismo.



Castagnoli Isabella (Consigliera Provinciale PDL)

Gagliardi Stefano (Capogruppo Provinciale PDL)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento