Rifiuti, nel passaggio da Tares a Tari si sono persi i crediti delle isole ecologiche

Tale credito era indicato chiaramente nell'ultima bolletta TARES nelle sezioni "rifiuti solidi" e nelle sezioni "servizi indivisibili". Fino al passaggio alla TARI il credito veniva direttamente risarcito al cittadino alla successiva emissione della bolletta

Il Movimento 5 stelle di Cesena ha presentato una interrogazione sui disagi relativi al recupero di crediti dal passaggio da TARES a TARI, le due imposte relative allo smaltimento dei rifiuti. Spiega una nota del M5S di Cesena: “Numerosi cittadini nei giorni scorsi ci avevano segnalato un disservizio. In particolare i disagi erano relativi al recupero dei crediti vantati per il corretto smaltimento dei rifiuti presso le isole ecologiche. Il rifiuto all’isola ecologica viene pesato ed alla bolletta successiva si ha il conteggio del risparmio o credito che il cittadino matura”.

Tale credito era indicato chiaramente nell’ultima bolletta TARES nelle sezioni “rifiuti solidi” e nelle sezioni “servizi indivisibili”. Fino al passaggio alla TARI il credito veniva direttamente risarcito al cittadino alla successiva emissione della bolletta. Continua il M5S: “Dal passaggio tra TARES a TARI invece ciò non è avvenuto e nemmeno ci sono indicazioni in merito. Ai cittadini che si sono recati presso gli sportelli di Hera per ottenere informazioni è stato detto che le risposte sul come recuperare il credito o avere un conguaglio, deve fornirle il Comune ma nonostante nostra precisa domanda posta al Vice Sindaco durante l’audizione di Hera avvenuta ieri sera, nessuna risposta esaustiva è stata fornita. L’interrogazione che abbiamo presentato stamane, speriamo fughi ogni dubbio sull’ammontare complessivo dei crediti vantati dai cittadini, sulla modalità con cui potranno recuperarli e con quali tempi.”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conclude la nota: “Questo nell'ottica di dare informazioni certe ed esaustive alla cittadinanza che vanta un credito e si trova nelle condizioni di non sapere se e quando verrà recuperato, e col timore che questo disguido possa far decadere comportamenti virtuosi di corretto smaltimento dei rifiuti e della raccolta differenziata invitiamo l’amministrazione a provvedere al più presto a sanare questa situazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento