Coronavirus, Fdi area Rubicone: "Prepariamoci al post emergenza con idee precise"

"E’ necessario prendere alcuni provvedimenti per dare sollievo alle famiglie, alle imprese, a chi è fermo con il lavoro, a chi ancora lavora in questo tragico momento e a chi è solo e senza aiuti"

Fratelli d'Italia dell'area del Rubicone (Savignano Sul Rubicone, San Mauro Pascoli, Gatteo, Borghi e Sogliano), in sintonia con il coordinamento provinciale del partito, chiede "alcune tutele per i nostri concittadini in quarantena forzata all’unione dei Comuni in quanto Ente ed ai Singoli Comune per le relative competenze. E’ necessario prendere alcuni provvedimenti per dare sollievo alle famiglie, alle imprese, a chi è fermo con il lavoro, a chi ancora lavora in questo tragico momento e a chi è solo e senza aiuti".

"Gli effetti nefasti che questa emergenza sanitaria sta provocando sull’economia sono da tamponare per tempo - aggiungono da FdI -. I  nostri comuni sono azionisti di Hera, per cui riteniamo doveroso che si attivino da subito chiedendo ai vertici della società una riduzione delle tariffe delle utenze, comprendendo i tempi lunghi per tale modifica, riteniamo opportuno agire già nel mese di marzo con la possibilità di richiesta di sospensione dei pagamenti per almeno due bollette o con un’eventuale rateizzazione per i soggetti privati e imprese con difficoltà di liquidità.
È notizia recente riportata da alcuni quotidiani dell’ottimo stato finanziario di Hera, che aumenta il margine operativo lordo superando il dato preconsuntivo annunciato a gennaio. E’ superfluo far notare che ci sono già tante persone e società in difficoltà e la forzata vita nelle proprie abitazioni porterà le bollette di acqua, gas, energia a cifre altissime. Coinvolgeremo i gruppi consiliari di centro destra nei singoli comuni per condividere questa prima proposta e per iniziare un percorso insieme, non è una sensazione la crisi economica alla quale andiamo incontro, ma una certezza. Dobbiamo prepararci con accuratezza e idee ben precise".

"Spingeremo su Hera, preponderante spesa che colpisce tutti, ma non dimenticheremo la riduzione o ancor meglio la sospensione della Tari, la tassa sui rifiuti, e l’Imu, un aiuto quindi ai proprietari degli immobili e agli affittuari che versano la Tari - conitnuano -;quando si tornerà fuori dalle nostre mura sarà necessario sospendere la tassa di occupazione suolo pubblico agli ambulanti, molto penalizzati in questo periodo e la stessa per bar e ristoranti che riapriranno in periodo estivo e potranno riprendere la loro attività con tavoli all’esterno. Un’altra tassa da rivedere nelle aliquote sarà l’Irpef comune per comune;  non vogliamo dimenticare gli asili comunali che stanno perdendo le rette di questi mesi e si troveranno in difficoltà con il mantenimento e pagamento dei loro dipendenti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Chiederemo direttamente ai sindaci queste manovre tenendo conto delle difficoltà che anche i comuni dovranno affrontare. In sintonia con quest’ultimi cercheremo delle soluzioni, certi che vi sarà una collaborazione costruttiva priva di polemiche. Abbiamo notato con piacere la vicinanza continua dei nostri sindaci ai cittadini e li ringraziamo - concludono -. Un grandissimo grazie al lavoro degli operatori sanitari, delle forze dell’ordine, di tutti i volontari che si sono prodigati per aiutare i cittadini in difficoltà e tutti i lavoratori che sono impegnati nei settori essenziali, tutte le imprese che hanno donato e collaborano nel fornirci il necessario per contrastare questa emergenza sanitaria. Aggiungiamo un ricordo e una preghiera per tutte le persone che sono venute a mancare in questo periodo e le loro famiglie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due anni di scavi per far emergere un pezzo di storia, anche il campo militare che ospitò Cesare

  • Lavori completati, riapre il supermercato: 700 metri quadrati, darà lavoro a 19 persone

  • Positiva una bambina di prima elementare, in quarantena 19 alunni

  • Coronavirus, nuovo caso a Bagno di Romagna: tamponi per i contatti stretti

  • Un altro caso di Covid in classe, positiva una bambina della scuola elementare

  • Col monopattino elettrico in autostrada, scusa incredibile del ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento