Politica

Contributi alle scuole, Baccini replica: "Grande cantonata della Buonguerrieri"

“Se devo commentare l’uscita della Buonguerrieri sulle scuole – interviene Marco Baccini – potrei dire serenamente che si tratta dell’ennesimo caso di scuola (appunto) di fake news locali"

Il sindaco Baccini

Il Sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini interviene all’attacco pubblico con il quale la Buonguerrieri criticava l’assenza di Bagno di Romagna tra gli enti assegnatari dei contributi alle scuole. In particolare, Alice Buonguerrieri aveva attaccato Baccini sostenendo che Bagno di Romagna è “l’unico comune ad aver i ragazzi nei container” che non risulta tra quelli che hanno ricevuto contributi per l’edilizia scolastica, tra i quali ci sono invece Mercato Saraceno e Sarsina.

“Se devo commentare l’uscita della Buonguerrieri sulle scuole – interviene Marco Baccini – potrei dire serenamente che si tratta dell’ennesimo caso di scuola (appunto) di fake news locali, ma considerato che quel termine pare stizzirla, mi limito a definirlo - più terra a terra - come una “grande cantonata”.

“La Buonguerrieri deve sapere che i contributi che Mercato Saraceno e Sarsina si sono visti riconoscere qualche giorno fa, noi li abbiamo ottenuti nel 2016 sul progetto della Palestra scolastica”.

“Mi spiego meglio. Nel 2015 i Comuni hanno presentato le proprie candidature per accedere a finanziamenti per interventi di edilizia scolastica. E’ stata formata poi un graduatoria che ha visto riconoscere i contributi solo ai primi 4 progetti. Guarda caso, l’intervento candidato da Bagno di Romagna era al primo posto ed ottenne il riconoscimento del finanziamento richiesto per € 560.000. Mercato Saraceno, per esempio, risultava invece al 10^ posto ed è quindi rimasto in attesa che il Ministero rifinanziasse gli interventi, ciò che è avvenuto poi nel 2017 con i nuovi fondi finalizzati a finanziare gli interventi della graduatoria che si era creata nel 2016”.

“Sono sicuramente contento – precisa il Sindaco di Bagno di Romagna – che anche i nostri comuni vicini abbiano ottenuto il finanziamento, ma vorrei far notare alla Buonguerrieri che quei finanziamenti (non solo) noi li abbiamo ottenuti nel 2016, ma oggi li stiamo già spendendo. Dopo le procedure di progettazione e la gara d’appalto, il cantiere è in corso di esecuzione”.

“Questa è una grossa svista per chi si vuole interessare della nostra Comunità” continua Marco Baccini. “Capisco che guardare le dinamiche del nostro Comune da Cesena sia difficile e che neppure “le comparsate del mercoledì mattina” siano sufficienti a entrare nelle logiche della gestione della cosa pubblica, ma una cantonata del genere inizia ad essere grossa”.

“Per quanto riguarda la scuola, poi, mi fa sorridere che da 11 anni, da quando manca la sede scolastica, la Buonguerrieri se ne sia accorta solo in questi ultimi mesi. Comunque, prima che l’eco della notizia arrivi a Cesena, vorrei farle sapere che è già partito il bando per la progettazione della nuova sede”.

“Quindi – chiude Marco Baccini – può ben stare serena che qui a Bagno si lavora seriamente, con impegno, abnegazione per portare risultati concreti a favore della comunità in cui viviamo con orgoglio. 

“E per quanto riguarda la sfera personale, non si stia a preoccupare tanto di come impiego il mio tempo libero perché non conosce né chi sono né i ritmi delle mie giornate. Anzi, vedendo al tono polemico di tutti i suoi interventi e delle cantonate che spesso prende, le consiglio di dedicarsi ad un po’ di sport, che fa bene sia al fisico ma soprattutto alla mente”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contributi alle scuole, Baccini replica: "Grande cantonata della Buonguerrieri"

CesenaToday è in caricamento