rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Contributi a favore della piccole aziende agricole, Sirotti Gaudenzi (Lega): "Ancora troppi interrogativi"

"Si sa solo che sono arrivate 9 domande da parte di imprese agricole e che, se tutte le domande fossero accolte, i 70.000 euro sarebbero già stati superati di 7.822,70 euro"

?Inaccettabili reticenze e contraddizioni nella risposta dell?assessore Luca Ferrini alla mia interrogazione sulle risorse da destinare alle imprese agricole. Ormai l?abbiamo capito: Giunta e maggioranza Pd enfatizzano questi contributi come dati di fatto mentre tutto è ancora in alto mare?. Così in una nota il consigliere comunale della Lega Enrico Sirotti Gaudenzi.

Dettaglia Sirotti Gaudenzi: ?A quasi quattro mesi dalla pubblicazione dell?avviso della concessione di contributi a fondo perduto a favore di micro e piccole imprese e aziende agricole, a cui sono riservati in via esclusiva 70.000 euro, si sa solo che sono arrivate 9 domande da parte di imprese agricole e che, se tutte le domande fossero accolte, i 70.000 euro sarebbero già stati superati di 7.822,70 euro. Altri dati non ci sono. Sempre secondo la risposta di Ferrini, non si possono conoscere gli ambiti riguardanti i progetti presentati, nè l?ubicazione delle imprese, tantomeno sono previste graduatorie e valutazioni oggettive sulla bontà dei progetti, la cui istruttoria sarebbe affidata all?ufficio Lavoro sviluppo giovani e non a una commissione di esperti del settore. Sconosciuta anche la data in cui le risorse saranno effettivamente disponibili. Dalla risposta si sa che la scadenza per la presentazione di progetti per cui chiedere contributi (in generale e non solo quelli destinati all?agricoltura) è il 30 novembre 2022, mentre il termine per l?esecuzione degli interventi progettati cade un solo mese dopo, ovvero il successivo 31 dicembre. Insomma, una vera corsa a ostacoli. Eppure, a più riprese l?amministrazione Lattuca ha giustificato la scelta di accorpare i contributi riservati all?agricoltura a quelli molto più consistenti destinati a piccole e micro imprese adducendo l?urgenza di sostenere i settori più provati dall?emergenza sanitaria. Ci chiediamo, allora, se non sarebbe stato meglio tenere separati i due bandi, come sostenuto dalla Lega, così da poter velocizzare i tempi almeno per il settore agricolo che in molti casi versa oggi in una situazione di grave crisi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contributi a favore della piccole aziende agricole, Sirotti Gaudenzi (Lega): "Ancora troppi interrogativi"

CesenaToday è in caricamento