Consulta agricola, la Lega nomina Casali: "Agricoltura settore strategico"

Già consigliere comunale a Cesena durante la scorsa legislatura, ha ricoperto il ruolo di capogruppo di Libera Cesena dal 2017

Marco Casali è stato nominato nel nuovo Comitato consultivo per le attività agricole del Comune di Cesena, di cui è stato coordinatore durante il passato quinquennio. Laureato in agraria, iscritto all’Albo dei dottori agronomi e forestali, vanta una lunga e articolata esperienza lavorativa nel settore agrario. Già consigliere comunale a Cesena durante la scorsa legislatura, ha ricoperto il ruolo di capogruppo di Libera Cesena dal 2017. “Auguri di buon lavoro” al dottor Casali sono arrivati dai consiglieri del gruppo della Lega, da cui è stato nominato nel nuovo Comitato “per l’alta professionalità e le indubbie capacità in questo settore strategico per il nostro territorio, messo a rischio dalle attuali oggettive difficoltà”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il Comitato consultivo per le attività agricole - precisa Casali – ha operato solo negli anni 2015-18, riunendosi 12 volte. Non è un organo autonomo, ma un organo consultivo della Commissione consigliare (negli anni passati la seconda, da quest’anno la prima). Grazie all’azione del Comitato, nella scorsa legislatura sono stati raggiunti diversi risultati, tra cui due molto importanti per le imprese agricole cesenati. Il primo riguarda il regolamento della gestione delle sistemazioni agrarie. Il secondo risultato fu il blocco della privatizzazione del mercato ortofrutticolo. Anche in quel caso, proprio grazie alla discussione aperta in seno alla consulta agricola, si riuscì a bloccare una delibera (poi ritirata) che indirizzava il mercato ortofrutticolo verso una privatizzazione non necessaria e che, anzi, avrebbe comportato aspetti negativi e di squilibrio fra i portatori di interesse. Oggi ci aspettano sfide importanti e un confronto serrato su temi come il Piano di sviluppo rurale con fondi comunitari e le calamità naturali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • La loro passione diventa un'avventura dolcissima: due amiche aprono una biscotteria-pasticceria

  • Dopo l'influencer al Grande Fratello Vip una cesenate a Uomini e Donne: "Voglio conquistare il tronista"

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, "focolaio" nell'azienda di consegne, 12 lavoratori positivi al tampone

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento