Casali (Forza Italia): "Consulta Agricola, comitato da rivedere"

"Ho partecipato in qualità di Vicecoordinatore assiduamente alle sedute della consulta agricola e mi preme fare un bilancio di questo mandato per un contributo che ritengo necessario. A mio modesto parere la sua funzione deve essere completamente rivista"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Ho partecipato in qualità di Vicecoordinatore assiduamente alle sedute della consulta agricola e mi preme fare un bilancio di questo mandato per un contributo che ritengo necessario. A mio modesto parere la sua funzione deve essere completamente rivista anche e soprattutto dopo l’adesione del Comune di Cesena all’Unione Valle Savio. Che Cesena abbia una estrazione tipicamente agricola non ci piove, che il nostro territorio rappresenti uno dei punti nevralgici dell’ortofrutta è altrettanto sacrosanto, ed è proprio per questo che è necessario dotare la nostra comunità, come ripeto oggi allargata anche ai Comuni dell’Unione, di un momento d’incontro propositivo e che sappia azionare quelle leve politiche necessarie a qualificare e consolidare un settore strategico. L’abolizione delle province porterà sicuramente ad un vuoto e rischiamo di far perdere voce e presenza a questo settore. Più volte , nei giornali, leggiamo dei report della CGIA di Mestre che viene spesso presa come punto di riferimento nazionale per fotografare lo stato del settore secondario; ora, anche per Cesena può essere la stessa cosa per il mondo ortofrutticolo che fra l’altro rappresenta uno dei settori a più alto valore aggiunto. E’ per questo motivo che la nuova consulta, che si insedierà con il nuovo mandato, deve traguardare verso l’alto la sua azione e non rimanere un comitato necessario solo per ottemperare le esigenze statutarie del nostro comune. Abbiamo, fortuna nostra, anche tutte le professionalità (università, macfrut, orogel ecc..) si tratta solo di metterle a sistema in un contenitore che può generare idee e innovazione e che soprattutto può dettare le grandi linee politiche del settore anche di livello nazionale.

A chi in questi anni ha dipinto Cesena come città del cinema, città dello sport o del welness, controbatto con Cesena città dell’ortofrutta. Il nostro tessuto produttivo ne avrebbe indubbi vantaggi.

Marco Casali

Consigliere Comunale

Forza Italia - PDL

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento