menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consorzio di bonifica della Romagna, Fratelli d’Italia: “Cesena sia al centro dei progetti”

Buonguerrieri: "Chiediamo che Cesena torni al centro dei progetti e che il nostro territorio sia coinvolto nei processi decisionali"

“Auguriamo buon lavoro a Stefano Francia, da pochi giorni eletto presidente del Consorzio di bonifica della Romagna. Chiediamo che Cesena torni al centro dei progetti e che il nostro territorio sia coinvolto nei processi decisionali”. Ad affermarlo è Alice Buonguerrieri, vice commissario provinciale e commissario comunale di Fratelli d’Italia a Cesena.

“Ci siamo già espressi sulla opportunità di far svolgere le elezioni per il rinnovo del consiglio di amministrazione del Consorzio di bonifica della Romagna in piena pandemia – spiega Buonguerrieri – manifestando tutte le nostre perplessità, ma ora questo percorso si è concluso con l’elezione del nuovo presidente e occorre guardare al futuro. Riteniamo che Cesena meriti quella centralità nei progetti che finora in tutti i ‘contenitori’ di area vasta è andata persa: il tema della presenza nelle strategie operative del Consorzio e del valore del nostro territorio – dove c’è ‘solo’ la sede legale che ha un ruolo meramente burocratico – va affrontato. Ormai da anni il comprensorio cesenate è pressochè fuori dalle dinamiche decisionali dell’ente. Adesso serve un cambio di rotta: il problema della governance non è più rinviabile, chiediamo al presidente un impegno preciso in tal senso e auspichiamo che il sindaco Lattuca monitori la situazione nell’interesse del suo territorio”.
Secondo Buonguerrieri “vanno portati avanti tutti gli interventi necessari. Dalla cassa di laminazione delle piene di Rio Marano, opera fondamentale per la messa in sicurezza idraulica del quartiere di Case Finali a un’inversione di tendenza nella distribuzione delle acque del Cer, con il territorio agricolo cesenate passato in secondo piano rispetto a Ravenna e Forlì, solo per fare degli esempi".

" C’è tanto da fare sempre nel pieno rispetto dell’ambiente. Tocca ora al presidente indicare la strada che il Consorzio di bonifica della Romagna percorrerà in futuro. Come sempre – conclude Buonguerrieri – Fratelli d’Italia non farà mai mancare le proprie proposte in un’ottica costruttiva e di collaborazione nell'interesse del nostro territorio e di chi lo abita”. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento