Consiglio comunale, Ferrini ridimensiona i vandalismi delle 'gang' in centro: "Schiamazzi notturni"

"La polizia locale è all'opera fino alle 2 di notte. Ma bisogna sottolineare che spetta a Carabinieri e Polizia di Stato garantire la sicurezza. Non risultano agli uffici competenti denunce"

Nel corso dell'ultimo consiglio comunale che si è svolto in videoconferenza ha aperto un'interpellanza della Lega che ha sollevato il problema del degrado e vandalismi in particolare nella zona del centro storico. La consigliera comunale Antonella Celletti: "Abbiamo raccolto delle segnalazioni di fenomeni di gang, o comunque gruppi di giovani che di notte creano scompiglio e timore. Bande che girano di notte in centro ma non solo con intenti vandalici, cosa si può fare?".

Ha risposto l'assessore Luca Ferrini che ha ridimensionato il problema: "La polizia locale è all'opera fino alle 2 di notte, uno sforzo non indifferente. Ma bisogna sottolineare che spetta a Carabinieri e Polizia di Stato garantire la sicurezza. Non risultano agli uffici competenti denunce". L'assessore ha spiegato che "risultano segnalazioni di schiamazzi notturni. Come ad esempio quella di ieri che alle 22:55 ha visto un intervento della Pl in via Mura Barriera Levante dove c'era un capannello di giovani che probabilmente hanno causato la rottura di una fioriera. Ampliare ulteriormente l'orario notturno della Pl significherebbe - ha concluso Ferrini - diminuire il presidio diurno".

Celletti ha contro-replicato che il fenomeno delle baby gang  "ha preso molto piede all'estero e non va sottovalutato anche nelle nostre città". Intanto da venerdì ripartono le iniziative Made in Cesena in centro storico per i tradizionali “Venerdì di luglio” (ben 5 appuntamenti a fronte dei 4 tradizionali).

“Nel corso di queste settimane – ha affermato Ferrini – ci sarà da divertirsi e il nostro centro storico sarà al centro dell’estate cesenate con i negozi aperti fino a tardi. Inoltre, nei prossimi giorni presenteremo il calendario di tutti gli eventi culturali previsti per i prossimi mesi in città. Il programma dei ‘Venerdì di luglio’ confezionato da Made in Cesena è rivolto a tutte le famiglie e ai gruppi di amici che vorranno vivere la nostra città nel fine settimana. Purtroppo, a causa dell’emergenza Covid-19, sono state annullate tutte le attività previste nel periodo dal 1 aprile al 31 maggio come ‘Centro della Primavera’ e ‘Laboratori in Piazza della Libertà’”.

Per questa ragione, come precisato dall’Assessore Ferrini nella risposta all’interpellanza presentata dal Gruppo consiliare “Cambiamo”, le somme corrispondenti alle attività annullate dal 1 aprile al 31 maggio sono già state oggetto di apposita riduzione contrattuale alla ditta affidataria. Intanto, gli Uffici comunali e L’Accento Srl sono al lavoro per definire le attività legate al Natale 2020.

"Tutte le attività organizzate dalla società di Cento di Ferrara (la ditta che si è aggiudicata l’incarico per la gestione delle attività di promozione e valorizzazione del centro fino al gennaio 2021) sono ciclicamente sottoposte a indagini di customer satisfaction rivolte a esercenti e fruitori del centro storico. Si tratta di veri e propri report periodici (uno a trimestre) prodotti dalla Ditta affidataria e contenenti non solo le attestazioni di quanto svolto, ma anche puntuali indagini di gradimento, che la stessa deve svolgere su esercenti e fruitori del centro storico rispetto alle attività del periodo.

“Le valutazioni relative agli 8 eventi espresse nel secondo semestre del 2019 – ha spiegato l'assessore – riportano giudizi abbastanza diversificati. Per quanto riguarda la notorietà, tutti gli eventi hanno basse percentuali di non conoscenza, con addirittura un 1% di non conoscenza per l’evento ‘Venerdì di Luglio’, che è certamente l’iniziativa in calendario più nota e apprezzata dai frequentatori del centro, con ben il 70% di giudizi positivi. Anche gli operatori commerciali applaudono ai “Venerdì sera di luglio”, l’iniziativa più apprezzata, seguita da ‘Luci e Animazioni Natalizie’ e dal ‘Black Friday’”.

Importanti novità per la realizzazione della rotonda di Borgo Paglia, nel tratto tra l’intersezione della via Romea e l’uscita/entrata della E45 (Cesena Sud), il cui avvio dei lavori è previsto nelle prossime settimane. Giovedì l mattina, ha precisato l’assessore ai Lavori pubblici Christian Castorri rispondendo all’interpellanza presentata dal Consigliere comunale della Lega Enrico Sirotti Gaudenzi, con l'apertura delle offerte economiche si è conclusa la gara. “Per la ditta prima aggiudicataria – ha spiegato Castorri – sono stati avviati i controlli di legge. Entro venti giorni, dopo avere ottenuto riscontro da parte di tutti gli enti coinvolti per la verifica della documentazione, potremo procedere con l'aggiudicazione definitiva. È prevedibile che l’avvio dei lavori possa avvenire entro settembre per una durata complessiva di 10/12 mesi e una spesa di 1 milione di euro. L'occupazione dei terreni avrà luogo venerdì. Siamo nel pieno rispetto dei tempi previsti – ha commentato l’assessore – tenendo anche conto del periodo di lockdown che ha rallentato alcune operazioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda il fronte della sicurezza e il rischio di incidenti, l’assessore – come già ribadito lo scorso settembre – ha precisato che il pacchetto di lavori prevede l’installazione di 3 telecamere, una di normale sorveglianza con visione a 360° e due di lettura targhe, all'ingresso della E 45, a Borgo Paglia. Ultimo punto all'ordine del giorno la delibera sulla concessione dello stadio Manuzzi e del centro sportivo Villa Silvia al Cesena. In cantiere il recesso dei contratti attuali e la formulazione di un contratto di concessione con la società Cesena Fc fino al 2030. "La delibera tiene conto della tradizione calcistica di questa città - ha detto il consigliere di Cambiamo Luigi Di Placido - lo stadio deve avere una vocazione sportiva ma lo stadio può essere vocato anche per eventi extra-sportivi. Gli eventi che si sono svolti in passato hanno dimostrato che il Manuzzi può essere un contenitore ambito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camper si ribalta e si "sbriciola": paura in A14, due feriti

  • Tragedia sulla "Cervese" a Forlì: schianto frontale, muore un uomo di 59 anni di Cesenatico

  • Ancora un camper ribaltato in autostrada: diversi chilometri di coda tra Rimini Nord e Cesena

  • Forte temporale nel cuore della notte: albero crolla su un'auto in sosta

  • Coronavirus, aggiornamento domenicale della Regione: cinque nuovi casi nel cesenate

  • A Cesena in arrivo due nuovi T-Red, quasi 1000 multe per il superamento della linea d'arresto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento