Venerdì, 12 Luglio 2024
Politica

Consiglio comunale, Ferrini (Pri): "Il Pd almeno si presenti con una rosa di tre nomi"

"Se il buon giorno si vede dal mattino, il secondo mandato di Lucchi comincia male. Il partito pigliatutto, il PD, ha già scelto ed eletto il suo presidente del Consiglio Comunale: Simone Zignani".

“Il presidente del consiglio comunale sia di tutti”: Luca Ferrini del Pri di Cesena torna a chiedere che il ruolo di presidente del consiglio comunale sia appannaggio delle opposizioni. Ma a quanto invano la richiesta non sarà soddisfatta. Rileva lo stesso Ferrini: “Se il buon giorno si vede dal mattino, il secondo mandato di Lucchi comincia male. Il partito pigliatutto, il PD, ha già scelto ed eletto il suo presidente del Consiglio Comunale: Simone Zignani”.

“Nulla contro Zignani: un giovane preparato, con esperienza politica e dotato di qualità diplomatiche. Potrebbe essere un buon Presidente. Ma in una città in cui la maggioranza in Consiglio è tutta targata PD e la Giunta è per 7/8 PD, una carica di garanzia come quella di Presidente del Consiglio Comunale, dovrebbe andare alle opposizioni. Ma si sa: è un incarico retribuito con denaro pubblico, più di 2.000 euro al mese, e figuriamoci se il PD se lo lascia scappare”

“Allora, il problema davvero grave è il metodo: non si arrivi al primo Consiglio con la nomina già confezionata dai padroni del vapore. Il PD proponga almeno alle opposizioni un rosa di nomi (bastano tre) lasciando loro la scelta della persona che garantisca al meglio tutti quanti. Così il Presidente rappresenterebbe davvero l’intero Consiglio e potrebbe essere eletto con una maggioranza più ampia del solo PD. Ci aspettiamo dunque uno scatto di sensibilità politica da parte di Lucchi e PD: perché le Istituzioni sono di tutti, non solo di chi vince le elezioni”, conclude Ferrini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale, Ferrini (Pri): "Il Pd almeno si presenti con una rosa di tre nomi"
CesenaToday è in caricamento