Confcommercio dice no all'aumento dell'Imu. "Così si va in recessione"

Patrignani: "l'inasprimento così accentuato della leva tributaria e fiscale determinerà un ulteriore peggioramento della propensione ai consumi e favorirà l'entrata in recessione"

"Nella bozza di bilancio presentata dall'amministrazione comunale vi sono alcuni aspetti positivi come l'incremento dei fondi per le cooperative di garanzia che sostengono l'accesso al credito delle imprese e il nuovo fondo per la neo-imprenditoria, che ammonta a 200mila euro. Ma la priorità per la Confcommercio cesenate è dare manforte alle imprese che già sono sul mercato, specie magari da poco tempo, e versano in una condizione di seria difficoltà per i vari risvolti della crisi". Parola a Corrado Augusto Patrignani, presidente di Confcommercio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In questo senso - sottolinea - la fissazione dell'Imu all'8,6 per mille per le attività produttive, con un punto in più rispetto alla soglia indicata, che porterà nelle casse comunali 3,8 milioni, è un aggravio tributario di non indifferente portata che colpisce le imprese del terziario e anche quei commercianti che, pur trovandosi in affitto, rischiano di ritrovarsi il canone ricaricato perché i proprietari, a fronte dell'incremento Imu, ricaricheranno sui conduttori l'aumento dell'affitto.
Ma prima ancora di questo aspetto va rilevato che l'inasprimento così accentuato della leva tributaria e fiscale determinerà un ulteriore peggioramento della propensione ai consumi e favorirà l'entrata in recessione, che sarebbe una iattura per tutto il sistema economico".
 
"All'amministrazione Confcommercio - conclude - chiede di effettuare economie di spesa e razionalizzazioni della spesa pubblica per limitare la portata dell'incremento tributario, nonchè di prevedere in incentivi maggiori per sostenere le piccole imrpese e in particolare la valorizzazione del centro storico. Sarà cura del nostro staff di esperti studiare a fondo la bozza di bilancio nelle sue varie pieghe per produrre osservazioni più particolareggiate, auspicando che il confronto prima della approvazione sia proficuo e consenta di migliorare l'impianto del bilancio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento