Politica

Confronto tra Comune e associazioni, "Agevolazioni alle edicole che diventano infopoint turistici"

E' una delle novità emerse dopo l'incontro tra amministrazione comunale, imprenditori e sindacati

Alla vigilia della presentazione del bilancio preventivo 2019 in Consiglio comunale (all’ordine del giorno giovedì), l’amministrazione comunale ha incontrato, in due riunioni distinte, le associazioni imprenditoriali e i sindacati per condividere con loro le principali scelte strategiche contenute nel documento di programmazione economica del Comune. In entrambe gli incontri erano presenti per il Comune il sindaco Paolo Lucchi e il vicesindaco Carlo Battistini, affiancati dall’assessore allo sviluppo economico Lorenzo Zammarchi e dall’assessore ai Servizi per le persone Simona Benedetti. 

“In entrambi gli incontri - riferiscono Lucchi e Battistini - abbiamo registrato una sostanziale sintonia con i nostri interlocutori sulle scelte strategiche, confermando così la validità del percorso che abbiamo avviato con loro nei mesi scorsi per prepararci a definire il bilancio. E alcune di queste scelte strategiche sono direttamente frutto di questo percorso. Ad esempio, sulla tassazione, è proprio grazie all’accordo trovato con le organizzazioni sindacali, che siamo riusciti a ridurre ulteriormente il peso tributario, di per sé già fra i più bassi in Regione. L’impegno in questa direzione prosegue: come anticipato, infatti, nel 2019 puntiamo a ridurre ulteriormente la Tari, dopo la sforbiciata del del 2,3% varata quest’anno”. 

“Sia associazioni che sindacati - proseguono gli amministratori - hanno, inoltre espresso valutazioni positive sui risultati ottenuti per ridurre l’indebitamento. Grazie allo straordinario portato avanti in questi anni, il debito comunale è passato da 47,5 milioni del 2009 ai 23,8 milioni del 2014, fino a raggiungere i 16,8 milioni a fine 2018. Lasciando in eredità questa situazione economica, l’attuale Amministrazione sta creando le condizioni per permettere all’Amministrazione che le subentrerà di poter da subito concentrarsi a realizzare il proprio programma, proseguendo con politiche di crescita per Cesena, senza l’assillo di dover mettere in ordine i conti”.

"Ma dagli incontri - fa saper il Comune - sono scaturite anche alcune novità. Il primo riguarda le edicole, alle quali sarà concessa l’occupazione gratuita di suolo pubblico in cambio della loro disponibilità a diventare infopoint turistici. E’ stata, infatti, accolta la proposta delle associazioni degli edicolanti di poter aderire al progetto di Informazione turistica diffusa e le risorse a questo scopo sono state inserite nel bilancio del prossimo anno. Ci auguriamo che questo provvedimento si riveli utile anche per scongiurare l’ulteriore chiusura di edicole". 

"Inoltre - conclude l'amministrazione - abbiamo espresso la disponibilità ad accogliere la proposta di Confartigianato, appoggiata anche dalle altre associazioni presenti, di prevedere nel prossimo bando di sostengo alle imprese  anche un finanziamento destinato a quelle imprese che, alla luce del protocollo sulla videosorveglianza sottoscritto poche settimane fa, intenderanno installare le telecamere di videosorveglianza. La proposta verrà esaminata in modo da  poterla inserire già all’interno del prossimo bando, che diventerà operativo a inizio 2019".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confronto tra Comune e associazioni, "Agevolazioni alle edicole che diventano infopoint turistici"

CesenaToday è in caricamento