menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piazza della Libertà, il comitato a Lucchi: "Rivalutare il progetto con parcheggio interrato"

"Tutti vogliono il parcheggio interrato, ma perché non se ne parla? - si chiede il presidente del comitato -. Lucchi vuole portare avanti il suo progetto e i commercianti pagherebbero due volte"

"Se il sindaco vuole che i commercianti diano il loro contributo, esponendo i loro disagi e le loro idee per il centro storico, deve fare un passo indietro su Piazza della Libertà rivalutando il progetto con parcheggio interrato. Una cosa semplicissima da farsi, visto che abbiamo già il progetto pagato che ha vinto tra l'altro un bando europeo diversamente dall'attuale". E' quanto afferma Marco Giangrandi, presidente del comitato civico "Piazza della Libertà".

"Credo che l'amministrazione sottovaluti la tecnologia che tra 10 anni ci porterà ad avere automobili a impatto zero - afferma Giangrandi -. E' importante sapere che attualmente non esiste un problema inquinamento nel centro storico e a Cesena i punti più colpiti da gas di scarico d'auto sono i fronte scuola quando portiamo e andiamo a prendere i nostri figli ad altezza 1,4 metri, senza l'informazione corretta rischiamo di fare confusione e colpire inconsapevolmente le persone a noi più care; altro problema riguarda il possibile degrado della piazza che senza parcheggio interrato potrebbe trasformarsi in un luogo poco sicuro e popolato da tutti tranne che da Cesenati".

"Tutti vogliono il parcheggio interrato, ma perché non se ne parla? - si chiede il presidente del comitato -. Lucchi vuole portare avanti il suo progetto e i commercianti pagherebbero due volte. Non dimentichiamo che i soldi che il comune metterebbe a disposizione sono soldi nostri, non suoi personali. Piazza della Libertà "una ferita nel Cuore della Città " è un messaggio che personalmente avrei evitato perché sono convinto che porti più vita al centro quel parcheggio, pur brutto che sia, che 10 fori annonari come quello attuale. Quella è la vera ferita nel cuore della Città ma nessuno ne parla, come mai ?".

Giangrandi chiede di ragionare "su un parcheggio interrato in project Finance e io personalmente mi impegnerò a coinvolgere visitando tutti gli esercenti del centro, raccontando il grande progetto che l'amministrazione vuole portare avanti per il centro storico. Diversamente non sono d'accordo su alcun contributo degli esercenti già martoriati dalle imposte comunali, tra le più alte della regione, che proprio l'amministrazione ha voluto mostrateci la città equa che ci avete promesso in campagna elettorale". Conclude il presidente evidenziando che "questo comitato é più unito che mai e la partecipazione di tutti credo sia unica. Ci sono tante persone fantastiche e idee altrettanto fantastiche. Il nostro progetto va oltre Piazza della Libertà. Che sia essa chiusa o no procederemo senza mollare un centimetro per tutto il mandato dell'amministrazione cercando di dare il nostro propositivo contributo alla Città".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento