Città metropolitana di Romagna, l'ex sindaco di Bagno sostiene il progetto

"Credo che la proposta del sindaco di Cesena Paolo Lucchi di lavorare alla costruzione di una città metropolitana coincidente con l'area vasta romagnola, vada colta, discussa e approfondita con attenzione e cura"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Credo che la proposta del sindaco di Cesena Paolo Lucchi di lavorare alla costruzione di una città metropolitana coincidente con l'area vasta romagnola, vada colta, discussa e approfondita con attenzione e cura. Personalmente la trovo molto interessante. La politica di oggi, fatta molto di quotidianità, ha un gran bisogno di strategia oggettiva (quella non fumosa).

Ci piacerebbe soprattutto che fossero i comuni più lontani dall'asse della Via Emilia, come il mio, a gettarsi con passione e intraprendenza sull'argomento. Noi disponiamo di specificità notevoli (montagne, foreste, ambiente, acque, risorse alte per le energie rinnovabili, posizione e collegamenti esterni.....) così come abbiamo bisogni precisi (collegamenti sia fisici che telematici, servizi, difesa del suolo, supporto a economia e lavoro.....) e penso che dovremmo incardinare su questi un concreto confronto.

La mia impressione è che chi si chiarirà prima le idee e si muoverà, potrà apportare un contributo significativo alla realizzazione di un'idea brillante che merita il dispiegarsi di energie positive. Bagno di Romagna e l'Appennino Cesenate hanno una lunga e buona tradizione in materia. Spero che non perdano l'occasione e si facciano valere anche stavolta.

Lorenzo Spignoli, ex sindaco di Bagno di Romagna

Torna su
CesenaToday è in caricamento