Cisl e Pri contro la nomina di un nuovo direttore di Asp

L'imminente nomina fa già discutere. Per il Pri non si rispetta il testo Unico del Pubblico Impiego, per la Cisl è una figura "inopportuna" in tempi di vacche magre

La nomina del nuovo direttore dell’Azienda Servizi alla Persona (Asp) di Cesena Valle Savio che dovrebbe avvenire mercoledì 21 settembre fa già discutere. Ad esporsi sono la Cisl per bocca del segretario generale di Forlì-Cesena Antonio Amoroso e Luigi di Placido capogruppo dei Repubblicani in consiglio comunale a Cesena. Proprio l’esponente del Pri attacca: “Per la designazione delle candidature non si è proceduto a nessun avviso pubblico”. Vista l’unica candidatura al ruolo di direttore, di Placido prosegue: “gradiremmo conoscere i criteri con i quali si è arrivati ad una rosa così ristretta”.

In una nota firmata dallo stesso di Placido si legge: “Il Testo Unico recita che "...gli incarichi sono conferiti, fornendone esplicita motivazione, a persone di particolare e comprovata qualificazione professionale, non rinvenibile nei ruoli dell’Amministrazione, che abbiano svolto attività in organismi ed enti pubblici o privati ovvero aziende pubbliche o private con esperienza acquisita per almeno un quinquennio in funzioni dirigenziali".
Non ci risulta che l'unica candidatura presente abbia tali requisiti, essendo stata assunta di recente, come non ci risulta che sia in possesso della necessaria formazione giuridico-amministrativa, contrariamente all'altra candidatura che è stata ritirata".

La Cisl è ancora più netta visto che valuta come “inopportuna” la scelta di assumere una nuova figura di Direttore nella Asp di Cesena Valle Savio.
Secondo Amoroso: “l’ente che gestisce ed eroga soprattutto servizi agli anziani dispone già di funzionari, compreso un dirigente, che hanno sinora garantito un adeguato livello qualitativo dei servizi”.
Infine il segretario si chiede: è meglio disporre due operatrici socio assistenziali in più o un dirigente che dirige altri dirigenti o funzionari?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento