rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica Cesenatico

Cesenatico, il sindaco sull'accordo Ex Nuit: "Lavoriamo per trovare una soluzione"

"Stiamo lavorando - afferma Gozzoli - per trovare una soluzione e uscire dallo stallo che ormai dura da troppi anni"

L'amministrazione comunale di Cesenatico fa il punto sull'accordo di programma “Ex Nuit”, accordo siglato nel 2011 che prevedeva la riqualificazione delle aree e degli stabili ex Nuit, delle colonie di Valverde e Villamarina compresa la realizzazione di un grande albergo a 5 stelle oltre ad ingenti opere pubbliche come per esempio la realizzazione di 32 alloggi per giovani coppie nell’area occupata in precedenza dalla ex colonia “Prealpi”.

"Da anni - premette il sindaco Matteo Gozzoli - l’accordo è in fase di stallo a causa delle difficoltà economiche della società Fincarducci che non è stata in grado di rispettare il crono programma sottoscritto tra Comune di Cesenatico, Provincia di Forlì-Cesena e Fincarducci. La precedente amministrazione durante la riunione del Collegio di Vigilanza dell'11 gennaio scorso, ha concesso una proroga dell’Accordo fino al 30 maggio. In una successiva riunione del Collegio di Vigilanza svoltasi in data 19 maggio, si prendeva atto della richiesta di un’ulteriore proroga avanzata dalla società proprietaria e si fissava al 30 ottobre 2016 il nuovo termine di scadenza dello stesso".

Il sindaco ricorda come durante la precedente legislatura (luglio 2013) siano scadute le garanzie fideiussorie connesse alla convenzione e sia fallito il consorzio che le aveva emesse. "Le richieste di ricostituzione delle garanzie sono partite solamente nella primavera 2015 ma ad oggi non risultano ricostituite - prosegue -. Vista la delicatezza della situazione la nuova amministrazione (tramite avviso pubblico) ha incaricato un legale esperto di diritto amministrativo, l’avvocato Federico Gualandi, che seguirà la vicenda nell’interesse della pubblica amministrazione".

Con deliberazione numero 220/2016 la Giunta ha preso atto dell’intervenuta proroga fino al giorno 11 gennaio 2019 di tutte le convenzioni urbanistiche stipulate prima del 31 dicembre 2012. Infatti ai sensi dell’articolo 30, comma 3 bis, del decreto legge numero 69/2013, poi convertito nella legge 98/2013, le scadenze delle convenzioni sono state prorogate di tre anni. "Contestualmente - chiarisce il sindacato - si è provveduto a richiedere alla società proprietaria o chi per essa, la ricostituzione delle garanzie fideiussorie a suo tempo prestate in esecuzione della richiamata convenzione e precisamente: garanzia di 3.302.508 euro per opere di urbanizzazione primaria da realizzare a scomputo; garanzia di 633.606,84 euro per quota relativa al costo di costruzione della struttura turistico-ricettiva-alberghiera; garanzia di 3.650.000 europer realizzazione programma integrato di promozione edilizia residenziale sociale di riqualificazione urbana. Allo stesso tempo è stata inoltrata comunicazione alla Corte dei Conti in cui si comunica che dal 2013 risultano scadute e mai rinnovate le garanzie fideiussorie e che l’amministrazione sta avviando un percorso per approfondire insieme ai privati se esiste la possibilità di rivedere l’accordo di programma".

"Stiamo lavorando - conclude Gozzoli - per trovare una soluzione e uscire dallo stallo che ormai dura da troppi anni. La città ha già aspettato troppo tempo, è arrivato il momento di dare risposte nella tutela dell’interesse pubblico. Cercheremo di avviare un percorso trasparente per garantire l’interesse pubblico. Tra le tante partite collegate all’accordo vi è appunto l’ex area Prealpi di Villamarina, una zona confiscata alla criminalità organizzata sul quale pende un finanziamenti di oltre 2,6 milioni della Regione Emilia-Romagna. Anche su questa partita siamo impegnati insieme agli uffici e agli assessori per costruire un’alternativa. Se i privati non sono più in grado di ottemperare gli accordi occorre accelerare per rivedere il progetto e non perdere il finanziamento".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesenatico, il sindaco sull'accordo Ex Nuit: "Lavoriamo per trovare una soluzione"

CesenaToday è in caricamento