Politica Cesenatico

Dopo lo strappo, il Pri chiede spiegazioni circa la cacciata della Righi

L'esponente del Pri aveva la delega all'urbanistica, le è stata tolta ed è passata, al momento, al sindaco Roberto Buda

La cacciata del vicesindaco Bruna Righi è argomento ancora vivo nel dibattito politico della città. L'esponente del Pri aveva la delega all'urbanistica, le è stata tolta ed è passata, al momento, al sindaco Roberto Buda. Lo strappo ormai è consumato e, dopo la designazione del nuovo vice Savini, si attende di conoscere chi si occuperà dell'assetto della città. Un settore in cui circolano soldi e responsabilità.

La conseguenza del muro contro muro è che la giunta perde un pezzo, il Pri che passa all'opposizione. Uno strappo vero e proprio. In una nota pubblicata su facebook nei giorni scorsi, la Righi ha scritto: “Nell’urbanistica volevamo la vera svolta per Cesenatico, con scelte chiare e corrette, poiché qui è in ballo il futuro dei prossimi 40 anni della città, è in gioco il futuro delle nuove generazioni”.

“Zona delle colonie, - continua - area ex-Nuit, terreno dove dovrebbero sorgere le terme, senza dimenticare la “zona rossa” del PSC (Piano strutturale comunale) intorno al depuratore, che prevede una forte edificazione approvata con un emendamento portato all’ultimo minuto dal Pd in un Consiglio comunale della passata amministrazione con l’accordo della Provincia. In sostanza parliamo dei cantieri più grandi della Romagna, con un giro d’affari di svariate decine di milioni di euro, che attirano enormi interessi speculativi”.

Poi l'affondo: “Nei corridoi del Comune continuava ad esserci la fila dei “soliti” faccendieri, che non ho mai tollerato”. Una dichiarazione che lancia l'amo a Giacomo Piersanti della Destra che si chiede “dove è questo cambio di rotta tanto sbandierato da Buda durante la campagna elettorale?
Intanto il Pri non la manda giù e vuole vederci chiaro. Per questo ha preparato un interpellanza in cui chiede “chiarimenti, spiegazioni politiche e le motivazioni che lo hanno portato ad assumere una decisione così grave e sproporzionata”.

Per quanto ancora il sindaco terrà la delega all'urbanistica? La redazione ha provato a chiederlo al primo cittadino, ma da due giorni non risponde alle nostre chiamate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo lo strappo, il Pri chiede spiegazioni circa la cacciata della Righi
CesenaToday è in caricamento