Cesenatico, Pd e Pri presentano una mozione di sfiducia al sindaco Buda

“La presentazione della mozione di sfiducia – dice Matteo Gozzoli capogruppo del Pd – è un atto dovuto nei confronti della città. Chiediamo che questa situazione sia discussa in maniera trasparente"

Il gruppo consiliare del Partito Democratico e il gruppo consiliare del Partito Repubblicano Italiano giovedì mattina hanno protocollato una mozione di sfiducia nei riguardi del Sindaco Roberto Buda. "Con la mozione presentata nell’ultimo consiglio comunale del 27 novembre, avevamo invitato la forze politiche che sono al governo della città a dibattere in maniera trasparente all’interno del Consiglio Comunale, sul tema della crisi di maggioranza in atto ormai da un mese", esordisce la nota di Pd e Pri.

"Non dimentichiamoci che circa un mese fa, la Lega Nord aveva espulso dal partito il Vicesindaco Vittorio Savini chiedendo pubblicamente al Sindaco che fosse sostituito con un altro esponente rappresentativo della Lega Nord - continuano Pd e Pri -. Dopo le comunicazioni infuocate del Carroccio, da alcune settimane su questa vicenda è calato un silenzio strano ed inquietante; alle nostre richieste di chiarimento ci è stato risposto con silenzi e assenze, in una discussione surreale che  durante l’ultimo consiglio comunale, ha visto un valzer di consiglieri che uscivano ed entravano dall’Aula durante la seduta. Con questa mozione di sfiducia chiamiamo il sindaco e tutta la maggioranza, ad assumersi la responsabilità politica di confermare o meno la fiducia nei confronti delsSindaco Buda. Sarà il Consiglio Comunale, in un a discussione che ci auguriamo sia seria e trasparente, a stabilire se il Sindaco gode ancora dell’appoggio della Lega Nord e se la sua amministrazione abbia ancora i numeri necessari per andare avanti".

“La presentazione della mozione di sfiducia - dice Matteo Gozzoli capogruppo del Pd - è un atto dovuto nei confronti della città. Chiediamo che questa situazione sia discussa in maniera trasparente, alla luce del sole e non attraverso trattative private”.Mauro Gasperini, capogruppo del Pri, chiarisce che è stata presentata "la mozione di sfiducia perchè vogliamo un dibattito serio in Consiglio comunale. Non vogliamo entrare in dinamiche interne alle forze che sostengono questa maggioranza, ma vogliamo sapere se esiste ancora una maggioranza che sostiene questo Sindaco. Cesenatico é sommersa di problemi che vanno affrontati e non li può risolvere una finta maggioranza che si trascina per inerzia. Cesenatico ha bisogno di ben altro.” Hanno sottoscritto la mozione, oltre a Gozzoli e Gasperini, Pascale Buda, Mario Drudi, Emanuela Pedulli e Stefano Tappi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento