Cesenatico, parere positivo per una scultura nel "Giardino degli archi"

"Nell'aprile del 2016 - ricorda Amormino - venne denominata la piazzetta “Giardino degli archi”; il giardino degli archi nasce per dare luce a quattro musicisti nati a Cesenatico"

L'ordine del giorno per la realizzazione di una scultura nel “giardino degli archi" presentato dal consigliere Lina Amormino incassa il parere favorevole del consiglio comunale. "Nell'aprile del 2016 - ricorda Amormino - venne denominata la piazzetta “Giardino degli archi”; il giardino degli archi nasce per dare luce a quattro musicisti nati a Cesenatico: Italo Caimmi (contrabassista), Tito Bartoli (contrabassista), Clemente Gusella (contrabassista) e Mario Gusella (violoncellista); questi musicisti sono conosciuti in tutto il mondo e sono punti di riferimento anche delle Istituzioni scolastiche musicali grazie ai trattati e agli studi da loro pubblicati. Sono infatti artisti che annoverano collaborazioni di fama internazionale (Toscanini, Zubin Metha, Feuermann) e cariche di guida nelle file delle orchestre più importanti di Italia (La Scala, Santa Cecilia ed altre) ma mai sufficientemente riconosciuti nel territorio prima della nascita di questo "Giardino degli archi", punto di ritrovo degli artisti stessi quando rientravano dai loro tour".

"Considerato che manca una scultura a loro dedicata e potrebbe essere posta al centro del “Giardino degli archi”, zona di passaggio e di grande bellezza - prosegue il consigliere comunale -. Questa scultura andrebbe quindi a completare il progetto dando risalto a questi nostri illustri artisti ma sarebbe anche di stimolo per nuovi talenti. Per la realizzazione della scultura potrebbe essere realizzato un concorso aperto agli artisti del territorio (locali e regionali), professionisti ma anche studenti, senza limiti di età che porti alla creazione di un'opera ispirata ai sopracitati musicisti inerente al tema musicale ed allo strumento da loro suonato. La scultura dovrebbe spingere gli artisti a conoscere la storia ma allo stesso tempo dare loro la possibilità di esprimersi nella realizzazione di un'opera in una cittadina di così grande bellezza. Un concorso quindi che stimoli gli artisti a mettersi alla prova nel creare un'opera che verrà associata ai grandi musicisti citati, in un'unione di arti e menti". "Il consiglio comunale ha votato favorevolmente l'ordine che impegna il sindaco e la giunta ad intraprendere insieme ai proponenti cittadini- portavoce il musicista max freschi - un iter conoscitivo per definire la realizzazione dell' opera valutando la fattibilità tecnica ed economica", conclude.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento