Cesenatico, Lega all’attacco sulla scuola Saffi: "Basta con gli scarica barile"

Per la Lega Nord “non è più tempo di scaramucce e teatrali arringhe in consiglio comunale"

“Una doppia sconfitta". Giulia Zecchi, esponente del carroccio cesenaticense, intervenene sull'"amara polemica che si sta consumando attorno al futuro della scuola di via Saffi, al cui interno parrebbero essere state rinvenute addirittura tracce di eternit". "Polemiche dall’una e dall’altra parte che non fanno altro che alimentare le incertezze di genitori e insegnanti - prosegue -. Accuse reciproche e un ping-pong di responsabilità che declassano l’importanza e l’urgenza della questione. Sarebbero queste le sole garanzie che questa amministrazione è in grado di ‘concedere’ alle numerose famiglie cesenaticensi i cui figli si apprestano a mettere piede nel plesso di via Saffi?”  Per la Lega Nord “non è più tempo di scaramucce e teatrali arringhe in consiglio comunale. Il sindaco Gozzoli ha l’onere di mettere le cose in chiaro, dissipando dubbi e incognite sul grado di staticità e bonifica dell’istituto. Questo chiediamo e pretendiamo", conclude Zecchi, che si fa portavoce dei timori di altrettanti genitori: "Spero che nelle prossime settimane si definiscano una volta per tutte i contorni di questa vicenda. Vale la pena ricordare a chi amministra questo Comune, che mancano soltanto due mesi all’inaugurazione del prossimo anno scolastico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento