menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cesenatico, il M5S sulle colonie di ponente: "Prima dell’improbabile riqualificazione, serve la sicurezza"

E' il punto di vista dei consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle Giuliano Fattori e Danilo Ceccaroni, che sottolineano "le perplessità che accompagnano la fattibilità del progetto di riqualificazione previsto nell’Ambito 1

La morte del 31enne nigeriano Imo Obinna, deceduto lo scorso 26 novembre in una delle colonie di Ponente, "non può e non deve passare inosservato, trattandosi del tragico epilogo di una situazione ben nota all’amministrazione comunale". E' il punto di vista dei consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle Giuliano Fattori e Danilo Ceccaroni, che sottolineano "le perplessità che accompagnano la fattibilità del progetto di riqualificazione previsto nell’Ambito 1 (stante la già fallimentare gestione da parte delle precedenti e dell’attuale amministrazione dell’accordo di programma relativo all’Area Ex Nuit)". Gli esponenti chiedono al sindaco Matteo Gozzoli di "porre in essere gli interventi - anche urgenti - volti a superare situazioni di grave incuria e degrado del territorio, in grado di pregiudicare il decoro e di minacciare l’incolumità pubblica, la sicurezza pubblica e la salute collettiva. Indipendentemente dall’incerto progetto di riqualificazione, impedire che le colonie di Ponente continuino ad avere accessi aperti è un imperativo non più prorogabile".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento