menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cesenatico, ex Nuit: Buda attacca Papperini: "Non si documenta"

Il sindaco di Cesenatico, Roberto Buda, attacca duramente il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Alberto Papperini, dopo l'interpellanza presentata sull'Ex Nuit

"Mi chiedo se si possa fare politica di opposizione senza documentarsi ed informarsi correttamente sulle questioni aperte e su quale sia veramente l’interesse pubblico della nostra città". Il sindaco di Cesenatico, Roberto Buda, attacca duramente il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Alberto Papperini, dopo l'interpellanza presentata sull'Ex Nuit. Esordisce ironicamente il primo cittadino: "Dopo mesi e mesi (eccetto quelli strettamente estivi) di stazionamento del Consigliere Papperini nella sala d'attesa del Municipio, comincio a comprendere la sostanza del “lavoro” dal Consigliere e candidato sindaco del Movimento 5 Stelle: non legge assolutamente gli atti ufficiali dell’amministrazione, ma continua a sfornare comunicati stampa improbabili afferrando, seduto di fronte all'ufficio dei messi comunali, una notizia di qua ed una frase di là, una telefonata a voce alta, un colloquio tra i dipendenti o tra gli amministratori".

Continua Buda: "Il consigliere candidato sindaco sostiene addirittura che la Giunta abbia fatto scadere anche la convenzione Ex Nuit quando sarebbe tenuto a conoscere, visto il ruolo che ricopre, che non è assolutamente così. Mi chiedo se si possa fare politica di opposizione senza documentarsi ed informarsi correttamente sulle questioni aperte e su quale sia veramente l’interesse pubblico della nostra città". Il sindaco fornisce la sua versione dei fatti: "Dal 12 gennaio 2011, data in cui veniva siglata, tra il Comune amministrazione Pd Panzavolta e Fincarducci, la convenzione attuativa dell'accordo di programma Ex Nuit, si sono succedute svariate riunioni del Collegio di Vigilanza dell’Accordo di Programma. Fin da subito è emersa l’esigenza da parte di Fincarducci di modificare l’accordo di programma del 12 gennaio 2011 ritenendo l’intervento difficilmente realizzabile alle condizioni inizialmente concordate, ma anche l’esigenza dell’Amministrazione Comunale di giungere alla realizzazione dell’intervento ridiscutendo, se tecnicamente fattibile e necessario, i contenuti dell’accordo sottoscritto anche apportando una variante di carattere sostanziale ai contenuti dell’accordo in essere".

"Il Comune ha sempre condiviso l’ipotesi di rivedere l’accordo - evidenzia -. Guardando strettamente ai tempi tecnici, la convenzione sarebbe scaduta il 12 gennaio, ma il Collegio di Vigilanza, riunitosi prima della scadenza tecnica, ne ha prorogato gli effetti nell’esclusivo interesse del Comune di Cesenatico, fino al 30 maggio, data entro la quale, verificando cosa effettivamente sia stato realizzato da Fincarducci su territorio comunale e cosa possa essere di effettivo interesse per il Comune sarà necessario recepire in un accordo tutto nuovo quello che, sulla base del vecchio accordo, è stato valutato come di interesse per il Comune". Conclude Buda: "Sarebbero questi i candidati sindaci, il nuovo che avanza? Papperini ora fa una proposta che è identica a quella che porta avanti la mia amministrazione da almeno 2 anni. Spero non dica che è sua e che in consiglio comunale la voti. A scuola quando ci scoprivano a copiare ci davano 4".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento