Politica

Cesenati all'estero, come votare alle elezioni politiche del 4 marzo

Possono votare per corrispondenza anche gli elettori che si trovino all'estero per un periodo superiore a tre mesi per motivi di studio, di lavoro o per cure mediche

I cittadini italiani elettori, nonché i loro familiari conviventi, che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all'estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento delle elezioni per il rinnovo del Parlamento (data fissata per il giorno 4 marzo) possono partecipare al voto per corrispondenza a condizione che entro il 31 gennaio facciano pervenire al proprio comune d'iscrizione nelle liste elettorali un'apposita opzione.

Non possono invece votare nei seggi del Comune, a meno che non abbiano espresso una specifica opzione entro e non oltre il decimo giorno successivo all’indizione delle elezioni (a decorrere dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del relativo decreto di indizione). Possono votare per corrispondenza anche gli elettori che si trovino all'estero per un periodo superiore a tre mesi per motivi di studio, di lavoro o per cure mediche, e i familiari conviventi che eventualmente li accompagnino, in cui sia compresa la domenica della votazione, presentando domanda al Comune di iscrizione elettorale. 

Per fare domanda occorre inviare al Comune, all'indirizzo e-mail: demografici@comune.cesena.fc.it, l'apposito modello compilato, entro mercoledì 31 gennaio. La domanda vale solo per la consultazione alla quale si riferisce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesenati all'estero, come votare alle elezioni politiche del 4 marzo

CesenaToday è in caricamento