Infrastrutture, Possibile Cesena scrive al Ministero e all'Anas: "Completare la Secante"

"La richiesta - viene rimarcato - nasce dalla necessità di migliorare la sicurezza in quanto l'attuale connessione "tangenziale-viabilità ordinaria" risulta particolarmente pericolosa"

Possibile Forlì-Cesena ha inviato alla direzione "Progettazione e Realizzazione Lavori" dell'Anas e alla segreteria del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti una nuova richiesta per la progettazione e la realizzazione del "Lotto Zero della Secante di Cesena a completamento dell'attuale tangenziale. Viene chiesto "il completamento della tangenziale di Cesena, con la realizzazione del Lotto Zero della Secante, un'opera che andrebbe a completare una infrastruttura importante (probabilmente la più importante) della nostra città".

"La richiesta - viene rimarcato - nasce dalla necessità di migliorare la sicurezza in quanto l'attuale connessione "tangenziale-viabilità ordinaria" risulta particolarmente pericolosa, come dimostrato da numerosi incidenti che si sono verificati negli ultimi mesi. Per tutto questo la nostra convinzione che la realizzazione del "Lotto Zero" sia opera prioritaria, "un piccolo tratto di strada ma estremamente funzionale e strategico"".

"La novità che abbiamo evidenziato nella richiesta è che recentemente è stata adottata una "convenzione fra i comuni di Forlì e Forlimpopoli per la realizzazione dei lotti 1 e 2 della strada di collegamento veloce fra Forlì e Cesena” - prosegue Possibile Cesena -. In particolare sono stati stanziati con delibera del Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) 7 milioni di euro per il primo e il secondo lotto, dove rilevante risulta essere il "lotto 1", ossia la strada di collegamento fra la Via Mattei e la tangenziale di Forlimpopoli. Tratto lungo circa 900 metri, di per se stesso funzionale ed in grado di mettere in collegamento il sistema "tangenziale di Forlì-tangenziale di Forlimpopoli" e quindi alla Via Emilia storica e archiviando definitivamente il vecchio e faraonico progetto della Via Emilia Bis".

"Attraverso la società Forlì Mobilità Integrata entro dicembre dovrebbe essere presentato il progetto esecutivo, in modo da avere l’opera realizzata entro la fine del 2020 - viene aggiunto -. Progetto sul quale terremo gli occhi ben aperti. E da qui la nostra specifica richiesta di "come" e "se" tutto questo possa intricarsi con il Lotto Zero.  Per noi rimane comunque prioritario accelerare i tempi di progettazione esecutiva (con eventuali migliorie), il finanziamento e la realizzazione del Lotto Zero, per uscire dall'attuale immobilismo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento