Giovedì, 18 Luglio 2024
Articolo Uno

Cesena ha il suo delegato al Congresso Nazionale di Articolo Uno

Nei giorni scorsi si è riunito a Bologna il congresso regionale, che si è svolto alla presenza dei delegati Elena Baredi, Paola D’Urso, Paola Farneti per Cesena; e Monica Fucchi, Federico Morgagni e Giacomo Orofino per Forlì

A rappresentare Articolo Uno per la provincia di Forlì-Cesena al congresso nazionale a Roma il 23-24 aprile sarà Alex Giovannini, segretario uscente della federazione di Cesena. Nei giorni scorsi si è riunito a Bologna il congresso regionale, che si è svolto alla presenza dei delegati Elena Baredi, Paola D’Urso, Paola Farneti per Cesena; e Monica Fucchi, Federico Morgagni e Giacomo Orofino per Forlì.

Il congresso provinciale di Articolo Uno Forlì-Cesena è stato invece aperto dal coordinatore nazionale Arturo Scotto, il quale ha presentato un ordine del giorno sulla guerra in Ucraina. "La guerra in Ucraina pone tutta l’Europa di fronte alla necessità di costruire una politica estera e di sicurezza comune e di perseguire nel medio periodo una autonomia strategica sul piano industriale, energetico, tecnologico - ha esordito -. La diplomazia resta la carta insostituibile per dirimere le controversie internazionali l’Unione europea deve perseguire il rilancio e il rafforzamento del suo modello sociale, a maggior ragione in una fase ancora delicata della crisi economica e sanitaria”.

Altri due ordini del giorno sono stati presentati da Elena Baredi, presidente Asp Cesena Valle Savio e dirigente di Articolo Uno Cesena. Il primo sulla scuola, relativamente alla proposta di gratuità dell'Istruzione dall'asilo all'espletamento dell'obbligo scolastico e eventuale estensione fino all'università per tutte e per tutti. “Occorre intervenire, dove necessario e secondo un principio di equità, con politiche di sostegno alle famiglie e ai ragazzi e alle ragazze che versano in condizioni di disagio socio-economico, garantendo un servizio di trasporto pubblico efficiente, sostenibile ed economicamente accessibile”.

“In particolare - prosegue Baredi - per la scuola bisogna emanare una legge sul diritto allo studio scolastico che revisioni l’attuale contributo per libri di testo, assolutamente insufficiente”. Il secondo odg sulla forma partito: “Riteniamo, in aderenza al dettato costituzionale, che i partiti siano ancora il luogo dove cittadine e cittadini possano concorrere alla determinazione della politica del Paese in quanto canale permanente della partecipazione - prosegue Baredi - il Congresso Nazionale sarà allora un appuntamento imperdibile per rafforzare e rilanciare la struttura di Articolo Uno determinando un maggiore sforzo organizzativo”. La mozione del segretario nazionale Roberto Speranza è stata approvata con una maggioranza netta.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena ha il suo delegato al Congresso Nazionale di Articolo Uno
CesenaToday è in caricamento