menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fabbri (Verdi): "Opposizione radicale al parcheggio in Viale Carducci"

Gli ecologisti propongono da anni in città di controllare, tramite telecamere, i varchi di accesso al centro storico, disincentivando e sanzionando gli ingressi ed i comportamenti fraudolenti

Gli ecologisti propongono da anni in città di controllare, tramite telecamere, i varchi di accesso al centro storico (sistema Sirio), disincentivando e sanzionando gli ingressi ed i comportamenti fraudolenti (i Vigili urbani non possono realisticamente controllare 24 ore su 24 gli accessi illegali al centro storico). "Le valutazioni contrarie dei Grillini (“Sirio costa troppo, è uno spreco di denaro pubblico”) - scrive Davide Fabbri - e del Pdci (“Sirio è un altro colpo alla vita del centro storico) non mi convincono, perchè – di fatto – contrastano politiche di difesa della salute pubblica".

"Anzi - prosegue -, le loro prese di posizione possono rafforzare ancora di più gli istinti egoistici e antisolidali di alcune associazioni corporative dei commercianti, da sempre ostili alla pedonalizzazione del centro storico per ragioni meramente commerciali. Occorre limitare gli accessi delle auto al centro storico per ragioni sanitarie. Lo smog va combattuto con tutti i sistemi – Sirio compreso, a costi economici più contenuti – perchè provoca un impatto sanitario enorme sulla popolazione che risiede in centro storico, soprattutto su quella più vulnerabile, cioè anziani e bambini".

"Occorre prevedere l’utilizzo di bus navetta elettrici o poco inquinanti - sottolinea - come unico sistema di accesso motorizzato al Centro storico e come collegamento esclusivo ai parcheggi scambiatori esistenti e a quelli di prossima realizzazione. I bus navetta avranno cadenza ravvicinata e potranno avere una tariffazione speciale, snella, legata alla sosta e conveniente. Occorre procedere ad una estensione della pedonalizzazione del Centro Storico, mantenendo inalterate le attuali deroghe previste per residenti, disabili, taxi, bus, attività commerciali".

"Conseguentemente - conclude - si potrà restituire alla cittadinanza la fruibilità di piazza della Libertà e di piazza Aguselli, trasformandole in “Piazza a misura di bambino” con la predisposizione di aree “verdi” sicure attrezzate per il gioco e in Piazza per il mercato ambulante di qualità. E' chiara pertanto la nostra coerente opposizione radicale al nuovo parcheggio limitrofo alla Barriera, ipotizzato dalla Confartigianato e condivisa dal Sindaco “ambientalista” a giorni alterni Paolo Lucchi".
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento