rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Politica

Castagnoli (Cambiamo) accusa: “Cestini stracolmi d’immondizia, c'è qualcosa che non va”

Un’interrogazione sulla gestione dei cestini dei rifiuti a Cesena e, più in generale, sul contrasto al degrado. A presentarla, a nome del Gruppo Consiliare Cambiamo, è il consigliere Enrico Castagnoli

Un’interrogazione sulla gestione dei cestini dei rifiuti a Cesena e, più in generale, sul contrasto al degrado. A presentarla, a nome del Gruppo Consiliare Cambiamo, è il consigliere Enrico Castagnoli che, sul servizio affidato ad Hera, dopo le lamentele provenienti da diversi quartieri cesenati, sottolinea alcune criticità. 

“In diverse zone della città più sensibili, come parchi, aree verdi o piazze - scrive Castagnoli - spesso si registra un accumulo di immondizia non raccolta nei cestini di metallo o cestoni, come segnalato nel piazzale Marino Moretti del quartiere Fiorenzuola, generando degrado urbano, specie nel periodo estivo. Anche nelle sedute dei consigli di quartiere o nelle riunioni del Collegio dei Presidenti di quartiere sono emerse a più riprese criticità e insoddisfazione circa la qualità del servizio di raccolta dei rifiuti per quel che riguarda la pulizia delle aree limitrofe ai cassonetti e delle isole ecologiche. Poiché nel centro storico - prosegue il consigliere - il Comune di Cesena si è dotato di cestini per la raccolta differenziata dei rifiuti e, nel febbraio 2020, ha sottoscritto la campagna ‘no mozziconi di sigaretta’ con la trasmissione ‘Striscia la notizia’, Castagnoli interroga il Comune per avere alcune informazioni tecniche sul servizio, come “il numero di svuotamenti settimanali, il numero di segnalazioni ricevute tramite il canale ‘Cesena segnala’ e se sono pervenute altre segnalazioni per un maggior svuotamento dei cestini di metallo o cestoni collocati nel piazzale Marino Moretti nel quartiere Fiorenzuola”. 

"Alla luce delle numerose criticità emerse in ampie aree della città, l’esponente di Cambiamo chiede all’Amministrazione se ritiene di potenziare il servizio in alcune zone di Cesena e se è in programma la collocazione di cestini differenziati (del modello di quelli collocati in centro storico) in ulteriori zone della città e con quali tempistiche. Infine, nel documento, si chiede di sapere “qual è lo stato attuale della campagna ‘no mozziconi di sigaretta’ sottoscritta dal comune di Cesena nel febbraio 2020, quali azioni prevedeva tale sottoscrizione e quali sono state messe in campo ad oggi”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castagnoli (Cambiamo) accusa: “Cestini stracolmi d’immondizia, c'è qualcosa che non va”

CesenaToday è in caricamento