Caso Auschwitz, Pd contro il sindaco di Predappio: "Senza memoria non c'è futuro"

La notizia del mancato contributo da parte del Comune di Predappio destinato alla partecipazione di due studenti a un viaggio di educazione alla libertà è "un segnale allarmante per la democrazia"

La notizia del mancato contributo da parte del Comune di Predappio destinato alla partecipazione di due studenti a un viaggio di educazione alla libertà è "un segnale allarmante per la democrazia": la pensano così gli esponenti del Partito Democratico di Cesena. "Vogliamo dimostrare il nostro pieno sostegno all’associazione Deina, che vede impegnati in prima persona nostri concittadini e che da sempre è attiva con progetti educativi rivolti in particolar modo ai giovani. Gli errori del passato – affermano dal Pd cesenate – ci dicono da che parte dobbiamo stare oggi. Noi stiamo dalla parte della democrazia e dalla parte della Costituzione che affonda le sue radici proprio nella lotta di Liberazione contro il nazifascismo. Questa è la storia che dobbiamo e vogliamo far conoscere ai ragazzi. E questo è possibile anche grazie ad associazioni come Deina che, ogni anno, organizza viaggi per l’Europa, nei luoghi più terribili della storia del Novecento e lo fa con competenza, preparazione e soprattutto con passione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio qualche giorno fa è stato lanciato anche un manifesto dallo storico Andrea Giardina, dalla senatrice a vita Liliana Segre e dallo scrittore Andrea Camilleri per ridare dignità nelle scuole alla storia: "Si tratta di un appello a tutti i cittadini e alle loro rappresentanze politiche e istituzionali per la difesa e il progresso della ricerca storica in un momento di grave pericolo per la sopravvivenza stessa della conoscenza critica del passato e delle esperienze che la storia fornisce al presente e al futuro del nostro Paese. Il Sindaco di Predappio ha affermato che si tratta di una ‘iniziativa di parte’ – concludono i democratici -, e noi siamo contenti di essere dalla parte giusta. Dopo la vicenda dei giorni scorsi della scorta assegnata a Liliana Segre per i numerosi insulti e minacce che riceve giornalmente, questo è un altro grave episodio e una sconfitta per tutti noi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tragico incidente in bici, è morto dopo due giorni di agonia l'agente di Polizia

  • Mentre va in bici viene colpito da un'auto: è gravissimo

  • Tragedia sulla spiaggia di Cesenatico, trovata riversa nell'acqua: muore l'anziana turista

  • In funzione da lunedì, ecco dove saranno i 3 T-Red: "Per ridurre gli incidenti negli incroci pericolosi"

  • Dopo il lockdown il bar non riapre più: "A queste condizioni non possiamo andare avanti"

  • Coronavirus, nel cesenate tre nuovi casi e nessun decesso

Torna su
CesenaToday è in caricamento