Casali (FI): "Finanziamento di Piazza della Libertà: i conti non tornano"

"In commissione sia il dirigente che l’Assessore avevano detto cosa ben diversa. Oggi lo stesso Lucchi, pasticcia ancora,  dice in sostanza che lo sapevano tutti che i soldi non sarebbero arrivati"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Si dice che Benito Mussolini in prossimità della seconda guerra mondiale fosse perennemente ingannato dai suoi gerarchi in merito all’esatta consistenza degli aerei da guerra disponibili. Infatti come cambiava aeroporto i pochi e sgangherati aerei trasmigravano nel successivo dove lui sarebbe stato. Lui pensava di averne tanti ma purtroppo erano sempre gli stessi a girare. La stessa cosa accade a Paolo Lucchi con i soldi di Piazza della Libertà.

Bene, il 14 settembre siamo ad una commissione conoscitiva del progetto di Piazza della Libertà. I tecnici del comune espongono il progetto e poi si soffermano sul costo medio dell’intervento. Il dirigente espone un prezzo a mq. che tiene conto del finanziamento regionale di 1,5 milioni di euro. All’Assessore Miserocchi pongo allora una domanda precisa: quando arrivano i soldi della Regione? La stessa accampa un discorso incomprensibile e dal quale comunque  emerge che è questione di poco tempo.

Poi veniamo a conoscenza, grazie ad un interpellanza del Consigliere della Lega Pompignoli, che questi soldi non arrivano subito perché la Regione deve pagare le opere del terremoto. Forse, arriveranno se rimangono! C’è un problema: che in commissione sia il dirigente che l’Assessore avevano detto cosa ben diversa. Oggi lo stesso Lucchi, pasticcia ancora,  dice in sostanza che lo sapevano tutti che i soldi non sarebbero arrivati (cosa dalla quale dissento fortemente). 

Lo stesso afferma che quindi il Comune anticiperà la spesa e quando i soldi arriveranno, cosa per altro non certa, li spenderemo nel ristrutturare le tre piazze intorno alla Malatestiana (cioè un altro progetto!). Ma allora mi chiedo: il calcolo esposto in commissione è vero o falso? Come si può pensare di attribuire un contributo della Regione a Piazza della Libertà che non verrà erogato perché erogato ad altro progetto che dovremmo in futuro fare. Ma sono sempre gli stessi soldi che girano! Un po’ come gli aerei del Benito!
 
Marco Casali
Forza Italia
Per Libera Cesena

Torna su
CesenaToday è in caricamento