Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Capitale del Libro sfumata, Articolo 1 difende l’operato dell'assessore Verona

"Questa esperienza servirà in ogni caso ad arricchire la città tramite il sostegno alla lettura, come motore di innovazione e di inclusione sociale", evidenzia Articolo 1

Sfumato il sogno di vedere Cesena Capitale Italiana del Libro, Articolo 1 sostiene e difende l'operato dell'assessore Carlo Verona. "La citta? di Cesena si è candidata a Capitale italiana del libro 2021, arrivando in finale, con l’intento di “promuovere un percorso di iniziative, eventi, attività diffuse e capillari che abbraccino tutto il territorio comunale, costantemente orientato alla valorizzazione della lettura quale strumento di conoscenza attiva e reciproca indispensabile ed essenziale, nel rispetto del dettato costituzionale, per sviluppare appieno la “personalità umana” di ciascuno”, come ricordato nel comunicato stampa di presentazione alla candidatura del 20 ottobre scorso - premette Articolo 1 -. Tale candidatura ha declinato la visione proposta lungo tre direttrici che hanno sviluppato una piattaforma progettuale che saranno occasione di “sviluppo territoriale dal basso, una sperimentazione collettiva, driver di innovazione sociale e di attrattività per la comunità”".

"Tutta la progettualità realizzata non andrà persa, tanto quanto la passione messa in capo dall’assessore alla cultura, insieme agli altri membri della giunta, gli uffici comunali e tutti coloro che hanno contribuito a portare la nostra città tra le sei finaliste di questo percorso - prosegue Articolo 1 -. Secondo Fratelli d’Italia, la soluzione sarebbe stata coinvolgere gli editori che per “vie clientelari” avrebbero dovuto influenzare i giudici in quanto propri autori? Se questa secondo loro è la visione di come il settore cultura della nostra meravigliosa città si sarebbe dovuto porre verso questo confronto con altre altrettanto preziose realtà italiane, non ci resta che essere orgogliosi del lavoro fatto dal nostro assessore e dall’amministrazione di Cesena. Non rimarrà che dimostrare loro che questa esperienza servirà in ogni caso ad arricchire la città tramite il sostegno alla lettura, come motore di innovazione e di inclusione sociale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capitale del Libro sfumata, Articolo 1 difende l’operato dell'assessore Verona

CesenaToday è in caricamento